Vince la Salernitana, tifosi contenti: "Squadra di gladiatori"

Vince, lotta e si compatta. La Salernitana piace perché non molla mai. Ha battuto l'Ascoli, ha afferrato un'altra vittoria, è grintosa e ha coraggio

Foto Gambardella

Vince, lotta e si compatta. La Salernitana piace perché non molla mai. Ha battuto l'Ascoli, ha afferrato un'altra vittoria, è grintosa e ha coraggio. Dopo il successo per 1-0 all'Arechi contro l'Ascoli, che precede di pochi giorni la sfida a Marassi contro la Sampdoria, ecco la reazione dei supporter.

La voce dei tifosi

Mario De Rogatis: "Abbiamo vinto contro una squadra ostica, in un campo impraticabile per la pioggia, con una grande giocata di Anderson, quando ormai, lo ammetto, non ci credevo più. Complimenti a Castori che ha indovinato i cambi ed ora incameriamo punti e godiamoci questo secondo posto, senza illuderci. La squadra ha una buona tenuta atletica e questo mi fa sperare in buon campionato. Quest'anno i cinque cambi, con la panchina competitiva, saranno un'arma in più”. Paolo Toscano: “Ottimo risultato su un campo a tratti davvero impraticabile. La squadra ed il mister ci hanno creduto fino in fondo e alla fine sono stati premiati. Davvero una bella prestazione! Direi che possiamo dirci soddisfatti”. Antonio Positano: “Buona partita e ottima condizione atletica. Abbiamo portato a casa altri tre punti ottimi per la classifica ed il morale. La squadra per il momento gioca come vuole Castori ed è ben messa in campo. Kupitz è un motorino e Gyomber sembra un buon centrale. Molto bene anche Schiavone. Una ultima nota la merita Belec che si sta dimostrando un buon acquisto”. Mimmo Rinaldi: “Gladiatori, altro che calciatori. A tratti sembrava di giocare in riva al mare. Oggi sono contento così come lo ero la settimana scorsa e come lo sarò quando la maglietta granata uscirà sudata e vincente dal campo. Il fuoco non è spento a Salerno cova sotto la cenere. In attesa di un futuro migliore”. Ciro Troise: “Quando il campo è in queste condizioni non si dovrebbe giocare, non puoi rischiare di subire una rete per una pozzanghera o per un liscio. Comunque per fortuna questa regola non esiste, avanti così. Qualcuno chieda al portiere dell'Ascoli come ha preso quella palla nell'azione scaturita dopo la traversa”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Salerno a lutto, è morto Ciro Di Lorenzo: ora veglierà sulla sua Maria Pia

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Riapertura scuole in Campania, tamponi su docenti e alunni: De Luca firma l'ordinanza

  • Natale 2020, approvato il Dpcm: ecco le regole per spostamenti, negozi e scuole

Torna su
SalernoToday è in caricamento