menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salernitana - Cagliari: le probabili formazioni

Torrente medita di tornare al 3-5-2 (o 5-3-2), rischiando Trevisan dal 1'minuto al posto di Bernardini. Out anche Bovo. Donnarumma in coppia con Coda?

Molière diceva che "I dubbi sono più crudeli della peggiore verità". Ne sa qualcosa Vincenzo Torrente, che da quando siede sulla panchina della Salernitana, vive questo struggente aforisma alla ricerca (vana?) sia di un modulo di gioco che si appiccichi alla sua squadra, che dei validi interpreti da far scendere in campo. Il 3-5-2 sembra a tutt'oggi lo schieramento più congeniale per le caratteristiche di Moro e compagni, ma la "moria delle vacche" che ha colpito la linea difensiva granata continua a sabotare i programmi dell'allenatore costiero. Ultima, ma non nuova tegola, è l'infortunio (il secondo) di Bernardini che terrà lontano il centrale difensivo granata per quasi 30 giorni. Per ovviare a ciò e confermare il modulo che ha consentito ai granata di conservare la porta inviolata per addirittura tre turni di campionato, Torrente sarà costretto a rischiare Trevor Trevisan, lungodegente finalmente recuperato ma che ovviamente versa in condizioni fisiche ancora approssimative. Ma d'altro canto, il ritorno al 4-3-3 o allo sperimentale (e sconsiderato) esperimento di Modena (dove un etereo Gabionetta si è letteralmente spento tra Eusepi e Coda), non fornisce garanzie, quindi la via 'sembra' obbligata. In tal caso la linea difensiva vedrà Terraciano tra i pali, Lanzaro, Empereur e Trevisan a comporre il pacchetto difensivo; a centrocampo conferme in vista per Moro, Odjer mentre per la terza maglia Sciaudone (Pestrin è però ancora in corsa) sembra in vantaggio sulla concorrenza (Bovo è out per infortunio); sugli esterni conferme in vista anche per Rossi e Colombo; in attacco dubbi e incertezze imperano nella mente del trainer, ma appare oltremodo autolesionistico l'ipotesi di non schierare dall'inizio l'unico centravanti con il fiuto del gol: Donnarumma infatti dovrebbe questa volta spuntarla, c'è da capire ora chi sarà il suo partner, se l'evanescente Gabionetta, l'ancora imballato Eusepi oppure il discontinuo Coda, che ad oggi sembra per caratteristiche il compagno ideale del centravanti partenopeo. 

Dalla Sardegna, la squadra di Massimo Rastelli, pur professando prudenza conta di venire allo stadio Arechi di Salerno a far bottino pieno. L'ex tecnico dell'Avellino, avrà alcune defezioni importanti (Farias e Joao Pedro), ma disponendo di una rosa ampia e di qualità, non avrà nessun problema nello schierare una formazione di altissimo profilo.

Le probabili formazioni:

Salernitana (3-5-2): Terraciano, Lanzaro, Empereur, Trevisan, Moro, Sciaudone, Odjer, Rossi, Colombo, Coda, Donnarumma.

Allenatore: Vincenzo Torrente


Cagliari (4-3-1-2): Storari, Pisacane, Murro, Salamon, Ceppitelli, Fossati, Di Gennaro, Munari, Barella, Melchiorri, Sau.

Allenatore: Massimo Rastelli

Arbitro: Luca Pairetto della sez. di Nichelino

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento