menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salernitana, sette reti al Brasile Team nel giorno del definitivo addio di Luigi Grassi

Ancora Ginestra sugli scudi nel secondo test di allenamento stagionale, tre reti per lui. Grassi ritorna a Pontedera. Fase di apparente stallo nelle trattative di mercato. La priorità ora è sfoltire la rosa

A distanza di un anno, Luigi Grassi saluta nuovamente la Salernitana durante il ritiro estivo per migrare anche stavolta a Pontedera. Non si tratta di un arrivederci ma di un addio, di un un punto fermo a conclusione dell'esperienza in maglia granata. Motivi familiari inducono la punta, che bene ha fatto durante la permanenza alla corte del sodalizio di patron Lotito, a propendere per una sistemazione stabile in terra toscana, laddove si è egregiamente distinto nel campionato scorso. Il D.S. Angelo Fabiani prende atto e, in una fase di mercato in cui strategicamente occorre cedere per poter tesserare qualche altro volto nuovo, valuta la fattibilità di alcuni subentri: il brasiliano Calil, trequartista di inserimento rimasto svincolato dopo la stagione in maglia varesina, e l'algerino Ghezzal, pedina polivalente per la linea di attacco, dal Parma. Uno dei due arriverà in granata fintantochè l'esborso economico da affrontare non sarà molto esoso.

Nella zona più avanzata del campo continua l'insolubile enigma intorno a Sforzini, da Pescara filtrano indiscrezioni che vogliono l'attaccante più interessato ad un tesseramento tra le fila del Lanciano, militante in Serie B, che in quelle della Salernitana. In alternativa è stato sondato l'albanese Edgar Cani del Catania per il quale vi è l'assenso del club di appartenenza ma non ancora quello del calciatore. Ed ancora, a Perugia è dato come sicuro partente Fabio Mazzeo, il che potrebbe vedere il deciso interessamento della Salernitana in quanto l'ormai ex giocatore dei Grifoni riscuote grossa considerazione da parte di mister Mario Somma che ha avuto modo di allenarlo stagioni or sono.

Il tutto mentre nella partitella di allenamento in quel di San Vito di Cadore, arbitrata da Ciro Ferrara, collaboratore del tecnico Somma, la Salernitana in scioltezza supera la rappresentativa di calciatori brasiliani senza contratto, Brasile Team, per 7-1. Continua a mettersi in evidenza Ciro Ginestra dopo la personale cinquina siglata contro la Rappresentativa Asiago: una tripletta, stavolta, per lui, segno tangibile di una certa condizione psicofisica di cui il coach Somma non può, per il prosieguo, non tenerne conto. Di Colombo, Gabionetta, Mounard e Mendicino le altre segnature. Tra le curiosità della sgroppata il lancio nella mischia di Enrico Lotito, figlio del presidente, il quale assiduamente sta seguendo le vicende dei Granata nella amena località veneta: una più o mena velata candidatura a vestire in futuro la maglia granata rivolta al padre Claudio? 

In definitiva, sostanzialmente molto proficuo il test di allenamento del gruppo agli ordini di mister Somma, effettuato quando i carichi di lavoro sono ancora notevoli ed a pochi giorni dal rientro in Campania per la seconda fase di preparazione, dove, in attesa di conoscere il girone di appartenenza nell'imminente campionato, sarà impegnata in più probanti partite di amichevole contro il Parma ed il Lanciano.

Il tabbellino della gara

SALERNITANA: Gori (1′ st Russo); Colombo, Bianchi, Trevisan, Lanzaro (20′ st Scalise); Castiglia, Volpe (1′ st Pestrin); Gabionetta (37′ st Dragonetti), Mendicino, Foggia (20′ st Mounard); Ginestra (30′ st Nappo). All. M. Somma

BRASILE TEAM: Lacerda, Gomes, Fernando (30′ st Nava), Cesar, Kneif; Garsia Luiz, Resende, Breciani; Garcia (12′ st Kruger), Botelho (14′ st Romario Pereira), Scorsa (1′ st Zanelli). A disp: Gobbetti, Rebbas, Zanella, Netuchi, Aalders Mauro, Caslav, Aalders Marciano, Seydou. All. Cicero.

Marcatori: 38′ pt Juan Gomes (B), 45′ pt, Ginestra (S), 46′ pt Colombo (S), 4′ st Ginestra (S), 19′ st Ginestra (S), 27′ st Gabionetta (S), 37′ st Mounard (S), 45′ st Mendicino (S).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento