Sport

Salernitana - Cesena: due dubbi di formazione per mister Colantuono

Dopo l'ottimo pareggio acciuffato al San Nicola di Bari, i granata sono chiamati a far bottino pieno contro i romagnoli per allontanare definitivamente la zona calda. A centrocampo, è ballottaggio tra Odjer e Minala mentre in attacco Bocalon e Rossi si giocano una maglia

In foto: Stefano Colantuono (Gambardella)

Domani all'Arechi, contro il Cesena dell'ex tecnico Castori, la Salernitana è chiamata ha dare quel che può essere tranquillamente definitiva 'l'ultima virata' verso le acque chete del porto. La salvezza infatti è stata avvistata anche dal ponte di comando della nave granata e ora sta agli uomini di Colantuono far sì che la meta venga raggiunta quanto prima ed evitare insidiose 'tempeste marine'. Per far propria l'intera posta in palio, Tuia e soci hanno i mezzi, sia fisici che tecnici, per perforare la non proprio coriacea difesa romagnola, tra le peggiori di questo campionato. Potrebbe bastare infatti una gara accorta e intelligente (come quella col Novara all'Arechi) per conquistare tre punti importantissimi in ottica salvezza e che scaverebbero un solco netto tra la Salernitana e la zona play out.

La formazione

La vigilia di Stefano Colantuono sta sfilando via in relativa tranquillità. Nonostante infatti un paio di dubbi di formazione che ancora devono trovare una soluzione certa, l'aver individuato un gruppo di calciatori su cui puntare ha contributo - da alcune settimane a questa parte - a rendere il lavoro settimanale del tecnico molto più sereno. Rispetto alla vigilia della gara di Bari inoltre, Bocalon e Ricci sono nuovamente abili e arruolabili, e dall'infermeria giungono buone nuove anche per quel che concerne lo stato di salute di Pucino, segnalato in rapida e costante ripresa. Il trainer laziale punterà nuovamente sul modulo che gli ha garantito il miglior equilibrio tra i reparti, ovvero il 4-3-3. Gli interpreti, in linea di massima saranno quelli che nelle ultime giornate hanno contribuito a mettere tanto fieno in cascina e a tirar fuori la squadra dalle sabbie mobili. Davanti a Radunovic dunque, confermato in blocco l'intero pacchetto difensivo composto da Tuia e Monaco al centro, e da Vitale e Casasola sui rispettivi out di competenza. A centrocampo, Ricci si occuperà della cabina di regia, mentre Kiyine sarà la mezzala sinistra; per il ruolo di intenro destro è ballottaggio tra Minala e Odjer, con il primo leggermente favorito sul secondo. In attacco, Di Roberto e Sprocati saranno dello contesa, da capire chi invece la spunterà, per il ruolo di centravanti, tra Bocalon e Rossi. Attualmente però, la sensazione è che il 'Doge' abbia qualche chances in più rispetto al suo più giovane concorrente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana - Cesena: due dubbi di formazione per mister Colantuono

SalernoToday è in caricamento