menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Guglielmo Gambardella

Foto di Guglielmo Gambardella

Salernitana - Como 1-0: "Granata ai playout con il Lanciano"

Un colpo di testa di Donnarumma al 4'regala all'undici di Menichini un fondamentale successo in chiave salvezza. In attesa di eventuali penalizzazioni in capo ai frentani, la roulette degli spareggi sarà una questione tra campani ed abruzzesi

LA CRONACA – Nel primo tempo la Salernitana parte fortissimo e già al 2’minuto con un colpo di testa di Tuia sfiora il gol del vantaggio. Al 3’ Coda ci prova con un destro potente scoccato in area, ma l’estremo difensore lariano respinge. Il gol è nell’aria, i granata sono straripanti e finalmente al 6’ passano: bel cross scodellato dalla trequarti da Rossi (e già questa è una notizia), Donnarumma come un falco si avventa sulla sfera e di testa trafigge l’incolpevole Crispino. L’undici di Menichini non si ferma e al 10’spreca clamorosamente il raddoppio sempre con Donnarumma, che tutto solo davanti al portiere spara incredibilmente sul palo. Al ‘festival del gol sprecato’ partecipa anche Zito che al 27’, a tu per tu con l’estremo  lombardo, scaraventa la palla su Crispino. Al 28’ il primo squillo di marca lariana, con un tiro di Madonna dai 25 metri, con sfera che termina di poco fuori. Al 29’ è Colombo a sciupare il raddoppio con un shoot dal limite dell’area che sfiora il palo. Al 30’ gli ospiti rispondo con Brillante, con un tocco sottomisura che spaventa l’Arechi. La Salernitana non si lascia intimidire e riparte a testa bassa a caccia della seconda marcatura. Al 32’ Donnarumma, di nuovo a tu per tu con Crispino, pecca di altruismo, e invece di tirare a colpo sicuro prova a servire l’accorrente Colombo, consentendo il recupero della difesa ospite che spazza in angolo.

Nella ripresa, la squadra granata va vicinissimo al doppio vantaggio già al 2’ minuto con Donnarumma, ma il centravanti conclude debolmente. Al 7’ prima Nalini e poi Coda sprecano di nuovo la marcatura grazie anche ad un prodigioso Crispino. Al 16’, il Como sornione, torna di nuovo a farsi vedere dalle parti di Terracciano, sfiorando al 16’ il clamoroso pareggio con Madonna.  Gli ospiti prendono coraggio ed iniziano a  pressare a tutto campo, mettendo in difficoltà il centrocampo granata. Il furore dei giovani lariani man mano che i minuti trascorrono, si assoipisce sempre più, consentendo ai granata di gestire seppur con qualche affanno. Al triplice fischio dell'arbitro, qualche mugugno e qualche fischio accompagna la squadra mentre abbandona il campo di gioco, ma tant'è, ora la Salernitana dovrà affrontare la lotteria degli spareggi contro il Lanciano, squadra sulla quale pende ancora la scure dei deferimenti, che potrebbero riscrivere la classifica.  

Il tabellino: 

Salernitana (4-4-2): Terracciano, Colombo, Rossi, Tuia, Empereur (22’s.t.Franco), Moro (1’s.t. Odjer), Pestrin, Zito (18’s.t.Gatto), Nalini, Coda, Donnarumma. In panchina: Strakosha, Pollace, Trevisan, Bus, Ikonomidis, Martiniello. Allenatore: Menichini.

Como (3-4-2-1): Crispino, Ambrosini, Giosa, Casasola (31’s.t. Cicconi), Madonna, La Camera (38’s.t. Mandelli), Brillante, Marconi; Bessa, Barella, Scapuzzi, (25’s.t.Cassetti).In panchina: ? Scuffet, Andrenacci, Tentardini, Basha, Fietta. Allenatore: Cuoghi.

Arbitro: Sig. Pezzuto della sez. di Lecce

Reti: 4’p.t. Donnarumma

Note: serata fresca, campo in ottime condizioni. Spettatori: 17.748 di cui 15 circa provenienti da Como. Ammoniti: Pestrin, Rossi (S) Casasola, Barella (C). Espulsi: - Angoli: 7- 2. Recuperi: 1’ pt - 4' st.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento