menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il gol di Kupisz - foto Gambardella

Il gol di Kupisz - foto Gambardella

Djuric e Kupisz ribaltano la Cremonese: rimonta granata, Salernitana capolista

Gli ospiti si portano in vantaggio con gol di Valzania. Con il cuore e con la "testa" la Salernitana impatta e poi sorpasso, al cospetto dei co-patron Lotito e Mezzaroma. A fine gara, la comunicazione del club: Karo positivo al Covid

Aggrappata alla testa di Djuric e Kupisz, protetta dalle mani di Belec: la rimonta da 0-1 a 2-1 che vale lo scalpo della Cremonese e il primo posto in classifica è un concentrato di coraggio, emozioni, resistenza, scaltrezza. La Salernitana, soffre, rimonta e ribalta: avrebbe meritato applausi ma lo stadio Arechi è ancora vuoto per Covid. Chi ha visto, incollato al tablet e al televisore, ha goduto lo stesso: la Salernitana ha vinto e ha giocato da Bersagliera, si è presa la scena con il marchio di fabbrica, cioè fatica e sudore. Così la vuole Castori, così l'ha costruita e così ha fatto l'impresa la Salernitana, premiata pure dalla buona sorte che non guasta mai. I primi mattoni per la vittoria li hanno messi Belec in una metà campo e Djuric nell'altra area di rigore. La ciliegina sulla torta l'ha messa Kupisz, un soldatino che adesso ha preso gusto a regalare gettoni d'oro alla Salernitana. I granata primi in classifica in Serie B all'ottava giornata è una primizia che mancava dal 1997.

I tamponi

A fine gara, non solo festa ma anche un comunicato del club: Karo postivo al Covid. La nota della Salernitana: "L’U.S. Salernitana 1919 comunica dagli ultimi tamponi Covid-19 effettuati ieri dal gruppo squadra è emersa la positività del calciatore Antreas Karo. Tutti gli altri componenti del gruppo squadra sono risultati negativi".

La cronaca

Anderson a sinistra al posto di Cicerelli e Capezzi al posto di Schiavone: davanti ai co-patron Lotito e Mezzaroma, presenti in tribuna, ecco le novità di Castori per l'undici base che deve lanciare l'assalto al primo posto. La sorpresa più importante, pronti-via, è però il gol della Cremonese: dopo 42", un tracciante di Valzania, servito al limite dell'area da Celar, vale il vantaggio dei lombardi. Coordinazione perfetta, pallone basso, angolato e veloce: imparabile per Belec. Lopez probabilmente troppo lontano in marcatura da Valzania: il metro è sufficiente per concedere mira e potenza alla conclusione del giocatore ospite. La Salernitana è sotto choc e la squadra di Bisoli, al terzo giro di lancette, sfiora il clamoroso 0-2. Belec smanaccia il tiro cross di Zortea e Gaetano spara alle stelle. La Salernitana si scuote con un calcio di punizione al 13' ma è troppo poco. La squadra è intorpidita, stenta a compattarsi. E subisce due volte l'offensiva della Cremonese, che può farle malissimo: dapprima Gaetano al 24' ottiene il dai e vai di tacco da Ciofani (un metro alto). Al 27', invece, è prodigioso Belec quando allarga le braccia e ci mette il petto per chiudere lo specchio ancora a Gaetano.

Il guizzo e la saracinesca

Nel momento peggiore, la Salernitana trova lo spunto migliore. Giostra sulla destra Kupisz e serve Tutino che ha un guizzo: tiro-cross fiondato sul palo lungo, colpo di testa vincente di Djuric che realizza il gol dell'ex, il terzo della stagione (28'). Un gigante dà e un altro blinda: Belec sulla linea di porta, d'istinto, sfodera un'altra paratona su Terranova. Il colpo di testa è da zero metri ma il portiere sloveno si supera (33').

La ripresa

Si comincia con aria nuova a centrocampo - fuori Capezzi, dentro Dziczek, poi anche Anderson per Cicerelli - e l'ennesimo, prodigioso intervento di Belec che arriva con la punta delle dita anche sul tiro di Zortea. Grande occasione per i granata al 15': uscita a vuoto di Volpe, Tutino impatta di testa a colpo sicuro per il possibile 2-1 ma è Terranova - ultimo baluardo a pochi passi dalla linea di porta - a sostituirsi al portiere. La Cremonese è bella ma sprecona. Così la Salernitana resta in scia e prova ad afferrare il colpaccio che le consegnerebbe la vetta in condominio con l'Empoli. Djuric si arrampica su cross dalla sinistra (21'), ma non arriva all'impatto. Il gol è nell'aria e lo realizza Kupisz che diventa... Djuric: cross dalla sinistra di Lopez, il centrocampista sceglie bene il tempo dello stacco e fa gol, imparabile per Volpe, alla sua sinistra (25'). 2-1 per la Salernitana ma ancora tanti brividi: Belec in versione muro di gomma respinge su Celar.

Anticipi e posticipi

La Lega B ha comunicato anche gli anticipi e posticipi fino al 4 gennaio. La Salernitana sarà in campo a Cosenza il 29 novembre, domenica, alle ore 21. Contro il Cittadella giocherà alle ore 14, il 5 dicembre. A seguire, granata a Brescia contro le rondinelle sabato 12 dicembre alle ore 14. Infrasettimanale il 15 dicembre: ore 21, sfida casalinga al Lecce. Venerdì 18, invece, partita in notturna in trasferta a Frosinone (ore 21). Lunedì 21 dicembre, Salernitana di nuovo in campo: alle ore 21, partita contro l’Entella. Due trasferte prima del 2021: Venezia domenica 27 dicembre alle 15, poi mercoledì 30 dicembre alle 18.30 contro il Monza. Il 4 gennaio, alle ore 18.30, granata all’Arechi contro il Pordenone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento