Le corse della Salernitana e i sogni di Lombardi: "Voglio portarla in A"

Il club granata ha avviato contatti con l'hotel Olimpico, nei pressi del centro sportivo Mary Rosy, e con l'hotel Commercio per fissare il ritiro, come da protocollo. Su instagram, il calciatore spalanca il cuore ai sogni

La Salernitana ha avviato contatti con l'hotel Olimpico, nei pressi del centro sportivo Mary Rosy, e con l'hotel Commercio di Battipaglia per fissare il ritiro, come da protocollo. E' il primo passo verso la ripresa in sicurezza e in clausura. Su instagram, invece, il calciatore Cristiano Lombardi spalanca il cuore ai sogni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dettagli

Tutto si svolge in funzione del via libera agli allenamenti in gruppo. La data convenzionalmente indicata era  lunedì 18 maggio ma non ci sono ancora certezze: dovrà essere ricevuto e applicato il protocollo che la Federcalcio dovrà inviare, sulla scorta delle indicazioni fornite dal Comitato tecnico scientifico. Oggi, infatti, la Salernitana ha pubblicato un comunicato stampa: "U.S. Salernitana 1919, visto il perdurare della situazione di emergenza da Covid-19 e  considerata l’assenza di comunicazioni da parte degli Organi competenti sull’eventuale ripresa dei campionati, comunica he l’attività ufficiale riprenderà non prima del 25 maggio, salvo eventuali nuove disposizioni". Sui social, infine, i buoni propositi dei calciatori. Tiene banco la chiacchierata di Lombardi con i tifosi. Il giocatore si era infortunato a Verona contro il Chievo ma adesso è guarito e sogna di ritornare protagonista: "Portare la Salernitana in Serie A sarebbe un'emozione impagabile. Mi piacerebbe vedere questa città in festa. Sono preoccupato e arrabbiato. Deve tornare la normalità, altrimenti è dura. L'infortunio è alle spalle - dice - Salerno è bella e mi piace il mare che dà un senso di libertà in questi giorni difficili. Mi è servito anche stare tempo a casa a curarmi, nella mia Viterbo. Non mi sono mai sentito apprezzato come quest'anno e la stima ha influito su quello che facevo in campo. Il gol più bello è stato contro il Cosenza, sotto la curva. Se resto? Prima finisce il campionato e prima possiamo parlarne. Il contratto con la Lazio scade nel 2022 e il mio obiettivo è arrivare al livello di Lazzari. Mi mancano i miei compagni: Cicerelli, Di Tacchio, Migliorini e l'inimitabile El Tupa Lopez. Mi mancherà la curva Sud Siberiano nei prossimi mesi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: torna l'autocertificazione in Campania, all'orizzonte un nuovo decreto di Conte

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Superenalotto, la Dea bendata bacia Salerno: vinti 25mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento