Salernitana-Crotone, emergenza difesa, giocano Odjer e Andrè Anderson: le formazioni

Bende, cerotti, uomini contati: Pucino alza bandiera bianca e Gregucci ha scelte obbligate in retroguardia. Il tecnico utilizzerà Casasola come jolly. La Salernitana ha necessità di vincere. In attacco Calaiò e Jallow, pochi tifosi sugli spalti

Tiago Casasola - foto Guglielmo Gambardella

Non solo goleador della Salernitana - sei reti, il miglior realizzatore dei granata, nella stagione senza bomber - ma anche jolly prezioso per Gregucci: la duttilità di Tiago Casasola, promesso sposo della Lazio a giugno, tornerà utile nella notte della sfida al Crotone, che la Salernitana affronterà in piena emergenza e con pochi tifosi sugli spalti (venduti circa duemila biglietti, 136 dei quali per il settore ospiti che sarà occupato dai tifosi del Crotone).Gli abbonati sono 4087.

Formazioni

Salernitana (3-4-1-2): Micai; Casasola, Migliorini, Gigliotti; D. Anderson, Odjer, Di Tacchio, Lopez; A. Anderson; Jallow, Calaiò. A disp. Vannucchi, Lazzari, Pucino, Minala, Memolla, Marino, Akpa Akpro, Orlando, Vuletich, Rosina, Djuric, Mazzarani. All. Angelo Gregucci

Crotone (3-5-2): Cordaz; Curado, Spolli, Golemic; Valietti, Rohden, Barberis, Benali, Tripaldelli; Nalini, Simy. A disp: Figliuzzi, Cuomo, Firenze, Machach, Golmet, Marchizza, Zanellato, Festa, Molina, Mraz. Allenatore: Stroppa.

Bende e cerotti

Si è fermato di nuovo Pucino ed è l'ennesima, brutta notizia. Il terzino è stato convocato, gli si chiede un sacrificio per guadagnare almeno la panchina ma non sta bene, non è al top. Già privo dei lungodegenti Bernardini, Schiavi e Perticone, costretto a rinunciare pure a Mantovani, l'allenatore Gregucci vara la difesa a tre composta da Casasola, Migliorini e Gigliotti. L'unica alternativa in difesa (dalla panchina) oltre all'incognita Pucino, è Memolla, che non ha ancora debuttato. I convocati sono 23: ci sono anche Akpa Akpro, al rientro, e il giovane Marino, quest'ultimo già convocato in precedenza.

L'arciere rientra

In attacco, spazio a Calaiò che a Perugia era partito dalla panchina per far posto a Djuric dal 1'. Per la sfida al Crotone, del quale Djuric è ex, Gregucci chiude la staffetta, lascia in avvio il gigante bosniaco in panchina e ripropone l'arciere Calaiò dal primo minuto, insieme a Jallow. Alle loro spalle agirà Andrè Anderson. A centrocampo Odjer vince il ballottaggio con Minala.

Gli avversari

Nella formazione pitagorica c'è Nalini, ex tornante della Salernitana. Non ce la fa Milic, non è tra i convocati: al suo posto, Stroppa farà giocare Tripaldelli.

Formazioni


Salernitana (3-4-1-2): Micai; Casasola, Migliorini, Gigliotti; Djavan Anderson, Minala, Di Tacchio, Lopez; Andrè Anderson; Calaiò, Jallow. A disp: Vannucchi, Lazzari, Pucino, Memolla, Odjer, Mazzarani, Akpa Akpro, Marino, Djuric, Orlando, Rosina, Vuletich. Allenatore: Gregucci

Crotone (3-5-2): Cordaz; Curado, Spolli, Golemic; Molina, Rohden, Barberis, Benali, Tripaldelli; Nalini, Simy. A disp: Figliuzzi, Cuomo, Firenze, Machach, Golmet, Marchizza, Zanellato, Festa, Valietti, Mraz. Allenatore: Stroppa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento