Martedì, 21 Settembre 2021
Sport

Alba granata: Salerno si sveglia tappezzata di striscioni

Cresce l'attesa, aumenta la prudenza: "Zitt, zitt se ne va" è il coro degli ultras che hanno srotolato metri di carta all'esterno dello stadio Arechi. Messaggi di sprone alla squadra anche a Torrione, alle porte del centro storico, in provincia

E' l'alba granata, è l'alba di un sogno. Cresce l'attesa, aumenta la prudenza: "Zitt, zitt se ne va" è il coro degli ultras che hanno srotolato metri di carta all'esterno dello stadio Arechi, prima di Salernitana-Empoli. Messaggi di sprone alla squadra anche a Torrione, alle porte del centro storico, in provincia.

La sicurezza

Il GOS, Gruppo Operativo per la Sicurezza, ha chiesto di impelementare il numero di agenti e di rinforzare la vigilanza ai varchi d'ingresso aumentando il numero di steward. Dovranno essere evitati assembramenti: al tempo del Covid, i festosi assalti al pullman della Salernitana, in arrivo allo stadio, sono vietati.

La spinta del popolo

A Torrione, la frase scelta dai supporter è scolpita nella roccia della storia del tifo granata. "Quella è nostra, è la nostra vita..." sono le parole che utilizzò Carmine Rinaldi Siberiano per difendere la Bersagliera e soprattutto l'autonomia e la libertà di tifare Salerno, nei giorni dei contrasti forti con Pasquale Casillo. "Crediamoci", scrivono i tifosi. All'esterno dello stadio Arechi, invece, è stato esposto un lunghissimo striscione: “Granata è il sangue che ci scorre nelle vene, la città intera vi sostiene. Vada come vada, noi saremo sempre qua, a sostegno della maglia”. Poi i supporter hanno ribadito il proprio punto di vista sulla multiproprietà". Striscioni anche nella provincia a Sud. Uno dei tanti, prima di Capaccio: "Emozione unicA. ForzA SalernitanA".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alba granata: Salerno si sveglia tappezzata di striscioni

SalernoToday è in caricamento