Sport

Il futuro della Salernitana, parla Marco Mezzaroma: "Non abbiamo ancora pensato alla cessione"

Prima della festa - torta granata con la grafica Macte Animo e una gigante A, caratteri cubitali, che emerge dal mare; discorso di Enrico Lotito alla squadra, radunata e distanziata in sala stampa - hanno tenuto banco le dichiarazioni di Cristina Mezzaroma, moglie di Claudio Lotito e sorella di Marco

Foto Instagram US Salernitana 1919: da sinistra a destra, Enrico Lotito, Cristina Mezzaroma, Marco Mezzaroma

"Non abbiamo ancora pensato alla cessione, due giorni di pausa". Parla Marco Mezzaroma. E' un telegramma, preferisce non commentare e le dichiarazioni rese dalla sorelle Cristina a proposito degli scenari futuri e degli assetti della proprietà. Il co-patron granata ieri era presente allo stadio Arechi e ha partecipato alla sobria conviviale che la Salernitana ha organizzato in area ospitalità dedicata alle famiglie dei calciatori. 

Le anticipazioni di lady Lotito

Prima della festa - torta granata con la grafica Macte Animo e una gigante A, caratteri cubitali, che emerge dal mare; discorso di Enrico Lotito alla squadra, radunata e distanziata in sala stampa - hanno tenuto banco le dichiarazioni di Cristina Mezzaroma, moglie di Claudio Lotito e sorella di Marco: "Mio figlio Enrico resterà proprietario della Salernitana ancora per un mese. Auguri alla nuova proprietà". Ha lasciato, dunque, intuire che la Salernitana sia stata già ceduta per ottemperare a quanto previsto dall'articolo 16 bis delle Noif, in tema di multiproprietà. Lotito, che si era già espresso in una intervista rilasciata a Roccaporena, non era presente allo stadio Arechi. Marco Mezzaroma, invece, ha preferito non commentare: "Cessione? Vediamo, ribadisco che non ci abbiamo ancora pensato. Ci siamo presi due giorni per ricaricarci”, ha dichiarato al quotidiano Il Mattino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il futuro della Salernitana, parla Marco Mezzaroma: "Non abbiamo ancora pensato alla cessione"

SalernoToday è in caricamento