menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pareggio e rimpianti per la Salernitana, la voce dei tifosi: "Punto meritato"

I tifosi premiano il coraggio, l'agonismo, l'animosità della squadra di Castori ma riflettono anche sulle difficoltà, alle quali rimediare a gennaio, nella nuova sessione di calciomercato

Il tour de force prosegue il 18 dicembre a Frosinone. La Salernitana ci arriva con qualche certezza in più ma anche tanti rimpianti: dopo essere passata in vantaggio all'Arechi contro la corazzata Lecce, si è fatta raggiungere, ha rischiato di capitolare, ha sfiorato il vantaggio, ha lottato su ogni pallone. Non è bastato a vincere. I tifosi premiano il coraggio, l'agonismo, l'animosità della squadra di Castori ma riflettono anche sulle difficoltà.

La voce dei tifosi


Ciro Troise: "Oggi abbiamo visto cosa significa allestire una squadra per vincere il campionato. Se non si interviene nel mercato di riparazione con qualche innesto di qualità, non ci sarà nemmeno bisogno di appellarsi ai fattori imponderabili tanto cari al presidente della Lazio". Mario De Rogatis: "Che sofferenza. Lo considero comunque un punto guadagnato, contro la formazione più forte della cadetteria, considerate le palle gol non sfruttate dai salentini. Siamo stati bravi a chiudere tutti gli spazi, peccato che ci manchi ancora qualcosa nella zona nevralgica e sulla fascia sinistra. Non sarebbero male i due rinforzi che tutti attendiamo a gennaio". Il commento di Antonio Positano: "Buona partita e pari giusto. Il Lecce è sembrato atleticamente più pronto. Buona partita di Capezzi a centrocampo ed anche i tre centrali difensivi sono stati insuperabili. Brutta partita di Gondo. Dopo la sfida al Lecce, può aumentare la autostima visto che abbiamo giocato alla pari". Paolo Toscano: "Risultato giusto. Solita partita di sofferenza e con poche idee in fase offensiva. Abbiamo pagato una prestazione sotto tono di Tutino che, a mio avviso, non è mai entrato nel vivo del gioco. In ogni caso prendono per buono questo punto contro una squadra allestita per vincere in campionato". Mimmo Rinaldi: "Che sofferenza. Dopo la partita inguardabile di Brescia, almeno tanta grinta contro una squadra che andrà in A a mani basse. Sufficiente guardare i cambi. Punto guadagnato. Pensiamo alla prossima".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

  • social

    Promozione culturale, pubblicato l'avviso della Regione Campania

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento