Sport

Il futuro della Salernitana: costituito il trust, la pec è stata inviata alla Federcalcio

Nello studio notarile Votta, Lotito e Mezzaroma hanno ratificato gli atti necessari alla costituzione del trust nel quale dovrà poi confluire il club granata. In serata, la Figc ha ricevuto la documentazione. Il comunicato di congedo dei co-patron

Alle ore 22.34, la Salernitana ha inviato alla Federcalcio la documentazione relativa alla costituzione del trust (che si chiama Salernitana 2021) avvenuta presso lo studio notarile Votta di Roma. Il notaio Natale Votta è lo stesso professionista dinanzi al quale è stato costituito il Salerno Calcio. E' cambiato l'amministratore unico: non più Luciano Corradi ma Ugo Marchetti, generale in pensione della Guardia di Finanza, che Lotito nel 2017 aveva proposto, invano, come presidente della Lega A. Il trust è stato affidato a due società del sistema bancario con funzione di trustee, la prima con riferimento la Banca del Fucino. L'altra la Banca Sistema: ha smentito un coinvolgimento. Lotito e Mezzaroma, infine hanno nominato custodi del trustee, guardiani. Toccherà ai trustee formalizzare l'iscrizione al campionato, entro il 28 giugno. Il Palazzo del Calcio, però, effettuerà tutte le verifiche e il via libera formale all'accesso della Salernitana in Serie A verrà dato dalla Covisoc, la Commissione di vigilanza sui bilanci delle società, prima dell'8 luglio, cioè prima del Consiglio Federale. Il trust ha una durata di 6 mesi più 40 giorni di proroga.

Il comunicato di congedo

Alle ore 23.14, la Salernitana ha pubblicato il seguente comunicato (e il Benevento ne prepara un altro, nel quale chiede il rispetto delle regole): "In adempimento alle prescrizioni della Federazione Italiana Giuoco Calcio, la Omnia Service S.r.l. e la Morgenstern S.r.l. dichiarano di aver trasferito le loro rispettive partecipazioni pari complessivamente all’intero capitale sociale della U.S. Salernitana 1919 S.r.l. al trust Salernitana 2021 finalizzato alla vendita delle suddette partecipazioni. E’ stato nominato quale nuovo Amministratore Unico della U.S. Salernitana 1919 il Generale Ugo Marchetti. Tutti gli atti sono stati trasmessi alla FIGC. Omnia Service e Morgenstern ringraziano il dottor Luciano Corradi per il lavoro svolto e rivolgono un affettuoso saluto e un caloroso ringraziamento a tutti i tifosi della Salernitana, alla città di Salerno e alle autorità e istituzioni salernitane per questi bellissimi anni trascorsi insieme ricchi di successi, gioie e soddisfazioni".

Le offerte

Sullo sfondo, l'offerta e il rilancio del gruppo Radrizzani, uscito allo scoperto attraverso Sandro Mencucci ("La nostra offerta è reale e concreta, siamo pronti a trattare con Lotito e Mezzaroma"). E' stata, infatti, ritoccata la cifra proposta: non più 40 ma 45 milioni di euro per rilevare la Salernitana.

Parla il sindaco Vincenzo Napoli

Ribadiamo ancora una volta una verità indiscutibile più volte espressa in queste settimana di attenta valutazione della situazione. La Salernitana deve giocare la Serie A conquistata sul campo. È un diritto intangibile quali che siano le ipotesi gestionali portate alla valutazione delle autorità sportive.

Per difendere questo diritto e tutelare la storia granata, la passione dei tifosi, la dignità di Salerno il Comune di Salerno è pronto, oltre a continuare a far sentire la sua ferma voce, anche ad iniziative legali ed istituzionali in ogni sede e con tutti gli strumenti disponibili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il futuro della Salernitana: costituito il trust, la pec è stata inviata alla Federcalcio

SalernoToday è in caricamento