rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Sport

Covid e calcio, il comunicato del Monza: "Restano a casa 8 calciatori"

Gli atleti Anastasio (cugino di Tutino), Armellino, Bellusci, Barillà, Bettella, Boateng, Donati e Gytkjaer non saranno a Salerno e non partono con la squadra, non prenderanno parte al match in programma sabato 1 maggio allo stadio Arechi, dove gli ultras hanno esposto uno striscione

Restano a casa 8 calciatori del Monza, quelli coinvolti nella "trasferta" al casinò di Lugano. Lo ha comunicato il Monza, attraverso una nota stampa. Dunque gli atleti Anastasio (cugino di Tutino), Armellino, Bellusci, Barillà, Bettella, Boateng, Donati e Gytkjaer non saranno a Salerno e non partono con la squadra, non prenderanno parte al match in programma sabato 1 maggio allo stadio Arechi.

La nota del club brianzolo

“L’ A.C. Monza comunica che le ATS Brianza e Milano hanno disposto l’isolamento attivo degli 8 calciatori, peraltro tutti negativi al tampone, di cui la stampa ha scritto. Per conseguenza, essi ben potrebbero prender parte alla partita Salernitana-Monza dell’1 maggio 2021, ma così non sarà per esclusivi motivi tecnici, dovuti a deficit di preparazione atletica, non avendo avuto la possibilità di allenarsi a partire dal 27 aprile”. E’ la nota del club brianzolo sul sito ufficiale. Nel frattempo all'esterno dello stadio Arechi è stato esposto uno striscione a firma Direttivo Salerno: "Basta chiacchiere... giochiamocela".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e calcio, il comunicato del Monza: "Restano a casa 8 calciatori"

SalernoToday è in caricamento