Sport

Salernitana - Palermo: pochi dubbi di formazione per Colantuono

Il tecnico granata vara il 3-5-2 ma ancora qualche dubbio nella composizione dell'undici base. In difesa, ballottaggio Mantovani-Migliorini, mentre a centrocampo si contendono l'out destro Anderson e Casasola. In attacco, via libera alla strana coppia Djuric-Vuletich

Salernitana - Monopoli (Foto: Gambardella)

Finalmente ci siamo. A poco meno di 24 ore dall'inizio della nuova stagione agonistica 18/19, febbrile è l'attesa per il ritorno in campo dei granata. Dal centro sportivo Mary Rosy dove i ragazzi di Colantuono sgobbano, fino alle piazze e i vicoli della città, l'argomento da commentare è sempre lo stesso: Salernitana - Palermo.

Nonostante l'iniziale diffidenza nei confronti della società per via anche delle 'consuete tempistiche' di mercato (pur dando atto al management di aver costruito una buona squadra, i pezzi da 90 sono arrivati quasi tutti negli ultimi 10 giorni di calciomercato, il che ha pesato nella corsa agli abbonamenti) non propriamente eccellenti del club granata, i tifosi della Salernitana non faranno mancare il loro apporto per la prima di campionato: gli spettatori che gremiranno gli spalti dell'Arechi infatti non saranno meno di 12mila, un buon colpo d'occhio - di questi tempi soprattutto - per il campionato cadetto.

La formazione  

In vista del match d'esordio con la formazioen rosanero allenata da mister Tedino, Colantuono proporrà lo spartito tattico che ha ispirato la costruzione della squadra: il 3-5-2. Eccezion fatta per Gigliotti e Vitale che devono scontare un turno di squalifica ereditato dalla passata stagione, il tecnico di Anzio ha potuto valutare in queste ultime ore l'intera rosa a sua disposizione, apprezzando, forse per la prima volta da quando è arrivato a Salerno, un'abbondanza di scelte (non solo in termini numerici ma anche in qualità) quasi imbarazzante, rispetto soprattutto ad un recente passato caratterizzato spesso da uomini contati e austerità tecnica.

Davanti a Micai, difesa a tre composta da Schiavi, Perticone e uno tra Mantovani e Migliorini, con il primo però favorito sull'ex irpino. A centrocampo, nonostante la lunga inattività, Di Gennaro (pezzo pregiato del calciomercato estivo) partirà subito dal 1' in cabina di regia; l'ex Lazio sarà coadiuvato dalle due mezzali Akpa Akpro e Castiglia, anche se Palumbo ancora non dispera di superare il compagno al foto-finish. Titolare dell'out mancino sarà Pucino, mentre sull'out opposto è ballottaggio tra Anderson e Casasola, con l'argentino leggermente favorito sull'ex Bari. In attacco, la strana coppia Djuric-Vuletich (entrambi superano i 190 cm. di altezza) sembra aver convinto Colantuono, complice anche le non perfette condizioni fisiche di Lamin Jallow, ancora alla ricerca della miglior condizione dopo aver trascorso un'estate a dir poco tribolata. Fuori dai giochi invece, almeno per quel che riguarda una maglia da titolare, il doge Bocalon che potrebbe subentrare a gara in corso. Non convocato Alessandro Rosina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana - Palermo: pochi dubbi di formazione per Colantuono

SalernoToday è in caricamento