menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alessandro Rosina in azione (Foto: Gambardella)

Alessandro Rosina in azione (Foto: Gambardella)

Salernitana - Palermo: Colantuono con il dubbio Rosina

Un affaticamento muscolare mette in dubbio la presenza del funambolo calabrese. A centrocampo, possibile l'esordio all'Arechi dal 1' del giovane Gaeta in coppia con Akpa Akpro. In difesa, è ballottaggio tra Schiavi e Monaco

Domani sera cala il sipario sulla serie B, campionato questo che quest'anno si è contraddistinto per le poche sorprese, qualche delusione, ed un grande equilibrio (forse troppo?) tra le compagini partecipanti. Dagli ultimi 90' però dipendeno i destini di molti club: domani infatti, molte squadre, sia dell'alta che della bassa classifica, saranno chiamate a combattere fino all'ultimo secondo utile per strappare il pass per l'obiettivo stagionale da centrare. Tra queste, il Palermo allenato da mister Stellone, ospite proprio della Salernitana di Colantuono. Paga per il raggiungimento dell'obiettivo minimo (la salvezza), la squadra granata è, con ogni probabilità, lo sparring partner ideale per la formazione rosanero alla disperata ricerca di tre punti fondamentali per difendere il quarto posto, posizione questa quanto meno di privilegio nella in griglia play off. 

La formazione

In vista dell'ultimo atto della stagione 17/18, Stefano Colantuono non sembra intenzionato a stravolgere il canovaccio tattico più volte adottato nelle ultime gare. Dunque, salvo fattori imponderabili l'ultima Salernitana dell'anno sarà schierata col 3-4-3, anche se non è da escludere del tutto l'ipotesi di un ritorno al 4-3-3, (in tal caso le carte verrebbero rimescolate). Ciò non toglie che, rispetto alla trasferta di Foggia saranno possibili, anzi probabili, alcuni avvicendamenti tra gli interpreti. Davanti a Radunovic (che pure è insidiato da Adamonis), difesa a tre composta da Tuia, Mantovani e uno tra Schiavi e Monaco, con il primo leggermente favorito sull'ex Perugia. A centrocampo, Tiago Casasola e Nunzio Di Roberto dovrebbero essere certi di una maglia da titolare ed entrambi dovrebbero occuparsi dei rispettivi out di competenza; a chiudere la cerniere di centrocampo Akpa Akpro, e uno tra Minala, Odjer e Gaeta. Proprio il giovanissimo mediano prodotto della formazione Primavera granata (il primo, e al momento unico, elemento cresciuto nella 'disastrata' cantera granata ad esordire con la prima squadra dall'inizio della gestione Lotito), potrebbe essere la sorpresa dell'ultima ora. In attacco, Bocalon e Sprocati dovrebbero partire dal 1', la presenza Rosina è invece messa in discussione da un affaticamento muscolare accusato dal funambolo calabrese. Dovesse l'ex Torino e Bari dare forfait, Palombi potrebbe essere la prima alternativa utile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento