Salernitana, parla Colantuono: "Gettiamo il cuore oltre l'ostacolo"

A poche ore dalla sfida d'esordio in campionato contro il Palermo, il tecnico granata ha anche annunciato di aver rinnovato ieri il contratto che lo lega al club granata fino al 2020

Stefano Colantuono, allenatore della Salernitana

A poche ore dalla sfida d'esordio in campionato contro il Palermo, Colantuono carica la Salernitana ma fa anche un annuncio: "Il mio rinnovo contrattuale è ufficiale, ho firmato ed è stato depositato ieri". Il limite estivo - ma non l'alibi - è la condizione atletica. "Non è ottimale - dice l'allenatore - per quelli che hanno cominciato con noi a luglio, ci vogliono tre o quattro partite. Noi abbiamo un ulteriore problemino, perché aIcuni giocatori sono arrivati negli ultimi giorni. Il nostro obiettivo è diventare squadra in fretta: dobbiamo buttare il cuore oltre l'ostacolo e raccogliere quanti più punti è possibile. Qualche dubbio ce l'ho ma significa che c'è abbondanza. Vediamo se sarà il caso di utilizzare qualche giocatore con scarso minutaggio in corsa e in quali reparti".

L'obiettivo

"Non ho mai fissato traguardi, stabilendo pronti-via quello che potrà essere. Di sicuro siamo attrezzati per fare cose importanti e vogliamo fare in modo che i tifosi tornino sempre a casa soddisfatti per il nostro lavoro. Il punto di partenza è che la squadra ha fissa dimora e questo è un punto di partenza importante, molto più dei calciatori che abbiamo ingaggiato, tutti obiettivi di mercato raggiunti, tutti calciatori che volevamo prendere. Abbiamo fatto le cose giuste e vedremo se saremo da playoff". 

Le scelte

"Casasola si é espresso molto bene da quinto, da quarto e nel terzetto di difesa. Abbiamo quattro esterni, con lui anche Anderson, Vitale, Pucino. Se non c'è Vitale squalificato, a sinistra può giocare anche Casasola. Abbiamo anche sei attaccanti ma l'abbondanza non è un deterrente, anzi uno sprone. Di Gennaro non ha fatto molto minutaggio ma è anche vero che se non fa partite non prende condizione". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli avversari

Colantuono è uno degli ex di turno. "Il Palermo - dice l'allenatore della Salernitana - è considerata dagli addetti ai lavori una delle grandi favorite. Si sono mosse tutte e hanno allestito un buon organico, ad esempio Cremonese e Brescia. Sarà un campionato a diciannove squadre ma ce ne faremo una ragione. Ho allenato anche in campionati con 24 squadre". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento