menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La voce dei tifosi: "Salernitana, pensiero stupendo"

Il ritrovato entusiasmo della tifoseria schizza alle stelle dopo l'avvincente vittoria in rimonta sul Benevento. Quella pazza idea chiamata serie B arroventa gli animi

Barletta, Ascoli, Viareggio, Grosseto per due volte in Coppa Italia, Benevento: tutte messe in fila e colpite dalla truppa di mister Gregucci, brava anche nell'uscire indenne dalla difficile trasferta di L'Aquila. Il mago Angelo, come lo chiama qualcuno a Salerno. Ha scosso, con il suo arrivo e con l'ausilio di alcuni innesti operati sul finire di Gennaio dal D.S. Fabiani, una squadra condannata ad una deprimente desolazione. La Salernitana va che è una portentosa bellezza, un ruolino di marcia da schiacciasassi con 13 puni in 5 partite di campionato ed una qualificazione in coppa Italia di Lega Pro guadagnata. Il tutto in una trentina di giorni nemmeno: roba da far tremare le vene nei polsi alle contendenti che ambiscono al salto di categoria.

Vincenzo S. di Sala Abbagnano, presente sulle scalee dell'Arechi Domenica scorsa, nella tarda mattinata di oggi è ancora euforico: "Ragazzi, che partita. E' l'onda d'urto granata. Prima si va sotto, poi si raggiunge e si mette ko l'avversario all'ultimo sospiro del match. Continuiamo...continuiamo così, non fermiamoci che la Serie B non è affatto una chimera. Anzi!". Alla nostra domanda su quale sia il valore aggiunto della squadra, così replica: "Siamo ora una vera squadra. Che lotta e che è unita. Tutti si sentono abili ed arruolabili alla battaglia, sia che partano dalla panchina e sia che partano dal 1' ". Chiude con una chiosa: "Colgo l'occasione per evidenziare un mistero che ha coinvolto me e tantissimi altri Domenica prima di entrare allo Stadio. Siamo stati invitati a lasciare gli ombrelli fuori dagli spalti quando poi sono entrati petardi che, come tutti hanno sentito, sono esplosi in tutto il loro fragore. E poi..il campo sembra più una palude che altro, venga al più presto l'estate e si faccia definitivamente qualcosa per riparare questo scempio". 

Domenica di grandi emozioni. Cuore granata. Si evince anche dal mondo di Facebook. "Io, quando abbiamo fatto il 2-1, mi sono messo a piangere" scrive Mirco G.. Francesco P. viene sollecitato nei ricordi dei tempi andati: "Partita classica da VESTUTI", laddove, nell'impianto di piazza Casalbore, fino alla fine degli anni '80-primi inizi del '90, gli aficionados granata hanno vissuto sensazioni indimenticabili. Sempre a proposito di Domenica, Gianluca N. commenta: "Partita da sconsigliare agli infartuati. Grande Salernitana e complimenti al Benevento". Antonio C. invoca: "Portateci in Serie B, ce la potete fare coesi. Fino alla fine forza ragazzi, riscattatevi". Francesco B. incalza: "Grandiosi, non fermatevi più!!!". Francesco N. sentenzia: "Una stagione che, se cominciata meglio, la vincevamo facile facile". Il pensiero di un po' tutti gira e rigira, in questo momento di grazia della squadra fatto di vittorie su vittorie, intorno a quel delizioso pensiero chiamato serie B. Vittorio C., infatti, sul popolare social network, gongola scrivendo: "Se continua così? Non mi pronuncio!!!!!!".  Monica R. sorride e sprona: "Forza ragazzi, dateci tante altre soddisfazioni!". Angelo B. dice la sua: "Se questa squadra fosse stata allestita dal ritiro di inizio campionato con Gregucci allenatore eravamo al primo posto con molti punti di distacco, peccato che si fanno sempre i soliti errori di finire di costruire a Gennaio la rosa!!!! Si deve aprire un ciclo prendendo giovani, modello Udinese, un paio di esperienza per reparto e si vola!!!". Francesco V. ha queste parole: "Cerchiamo di non volare troppo,la squadra è rinata ed ha un alto potenziale, ma i punti persi precedentemente ci penalizzano,continuiamo così che ce li mangiamo  tutti quanti!!!! FORZA GRANATA dal Nord!!!". Raffaele N., in ottica piazzamento finale, ha queste previsioni: "Peccato per i punti persi per strada...comunque la Salernitana potrebbe terminare tra il terzo-quarto posto! Solo se Lecce, Frosinone e Perugia hanno un calo, si può ambire al secondo posto, ma il primo lo vedo impossibile!". Maria I. così si complimenta con la squadra e sprona: "Bravi, sempre più su". Stefano I. perentoriamente commenta il 2-1 casalingo sul Benevento: "Da infarto". Marco O. plaude per l'importantissimo risultato: "Molto bene!! Avanti con la risalita". E' un tam-tam di grinta e passione granata il mondo del web. Chiudiamo la nostra rubrica settimanale con il proclama a caratteri cubitali di Giuseppe M.: "Solo la Salernitana sa dare queste emozioni...sono nato per la Salernitana e morirò per la Salernitana!!!".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento