menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salernitana, in dodicimila all'Arechi per far tremare il Perugia

180' al termine della regular season. Sfida ad alta intensità. I Granata cercano tre punti per assicurarsi i play-off e migliorare la posizione in classifica. I Grifoni, leader del torneo, vogliono restare al comando

Domenica, ore 15, in scena all'Arechi Salernitana-Perugia per la 33esima giornata del campionato di Lega Pro I divisione girone B. Match che riecheggia nelle menti degli sportivi salernitani e perugini affascinanti tenzoni, tristi ed esaltanti destini incrociati. In casa granata c'è da batter il Perugia per ricacciare le timide velleità del Grosseto di un aggancio al nono posto in graduatoria, attualmente appannaggio della Salernitana, e lanciare l'assalto, a 180' dal termine del campionato, al Pisa, che ospita il Lecce, seconda forza del torneo, ed al Pontedera, che osserverà per questa Domenica un turno di riposo. In caso di vittoria e di un concomitante stop interno del Pisa, la compagine di patron Lotito potrebbe trovarsi al settimo posto in classifica prima di recarsi in quel di Pagani per poi salutare la regular season. Un miglioramento in classifica che potrebbe costituire un vantaggio in vista dell'infuocata appendice dei play-off e non soltanto un mero dato statistico. Di contro c'è un Perugia che mostra i muscoli. Primo posto in classifica e con un punto di vantaggio sul Lecce, che riposerà nell'ultima giornata di campionato, e due sul Frosinone. Accompagnato a Salerno da oltre mille sostenitori, cerca strada per affrontare da capocalssifica il big-match al Curi contro i laziali di mister Stellone, rendez-vous d'élite che con ogni probabilità varrà primato e promozione diretta in serie B.

Cresce spasmodica l'attesa in quel di Salerno, schiuma determinazione la tifoseria: l'Arechi si avvia a toccare e superare le dodicimila presenze e sarà un catino traboccante di tifo, calore e passione, impreziosito dai millecinquecento giovanissimi delle scolaresche, scuole calcio ed associazioni cittadine che si assieperanno nel settore Distinti dell'impianto di Via Salvatore Allende, raccogliendo l'iniziativa della società granata di riservare l'ingresso alla "linea verde" della torcida  ad un prezzo poco più che simbolico come avvenuto nel vittorioso match interno ai danni del Pisa.

Capitolo formazioni. Mister Gregucci ripresenterà il suo 4-2-3-1. Gori a difendere la porta. Linea difensiva, da destra verso sinistra, con Scalise, il rientrante Bianchi, Tuia, e Piva, preferito a Pasqualini. Panchina per Sembroni, non al top della forma. La coppia di mediani, perno dello schieramento dei padroni di casa, sarà Pestrin e Perpetuini. Il trittico di trequartisti dovrebbe essere costituito, stante l'assenza di Foggia, da Montervino, adattato in una posizione più avanzata a destra, Volpe e Fofana, apparso in grande spolvero nella partitella di ieri. In avanti il ritrovato Ciro Ginestra dovrebbe essere preferito a Mendicino, non al meglio della condizione ma che siederà in panchina accanto, tra gli altri, a Gustavo e Mancini, con quest'ultimo che ha discrete chances per partire dal 1'.

Sul fronte Perugia, mister Camplone valuta, nello scegliere gli interpreti del suo 3-5-2, di avvicendare i tanti suoi giocatori in diffida. Sicura la presenza dal 1' di Eusepi, anch'egli in diffida. Ma, prima dello scontro fra titani nell'ultima Domenica della regular season col Frosinone, c'è una Salernitana ad attendere al varco che, se gioca come sa, è avversaria nient'affatto malleabile. Arbitra Ros della sezione di Pordenone.

Probabile formazione SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Scalise, Bianchi, Tuia, Piva; Pestrin, Perpetuini; Montervino, Volpe, Fofana; Ginestra. All.: Gregucci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

social

Salerno: apre "Osteria di Pescheria", "Pizzicorio" diventa anche bar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento