menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salernitana-Prato 0-2: errori e nessuna grinta, disfatta granata

Doppio passo falso della squadra di Perrone, bocciate le velleità di rimonta al vertice. Il Prato passa con le reti di Lanini e Corvesi nel primo tempo dopo che Iannarilli para un rigore di De Agostini

Si attendeva la consacrazione verso il vertice per la truppa di mister Perrone, nel lunch match ne viene fuori, invece, una brutta sconfitta frutto di un gioco inesistente e di una determinazione pressocchè assente. I due passi in avanti della squadra nella ultime apparizioni vedono i tre a ritroso di questo pomeriggio. Gli elementari errori dei singoli, poi, fanno il resto. Morale della favola: al netto di una alquanto contestata direzione arbitrale, un Prato nient'affatto trascendentale regola senza particolari  una involuta Salernitana.

Match importantissimo. Per la Salernitana urge la vittoria per recuperare ulteriormente terreno dalla vetta. E' con le vittorie che si assestano colpi decisivi per la scalata alla serie B. I Granata sono reduci da due partite in cui non subiscono gol e devono concretizzare il cambio di passo per accelerare verso la vetta che si intravede. I toscani hanno una delle difese meno battute fuori casa. Fuori Ricci per l'attesissimo Foggia nel ruolo di cerniera tra centrocampo ed attacco.

Dai primi istanti della contesa lo schieramento dei Granata appare sostanzialmente un 4-3-3 con Foggia a fare da attaccante aggiunto al tandem Ginestra-Mendicino. Mister Perrone sceglie, dunque, un tridente per ovviare all'assenza del peso specifico di Guazzo alla fase di finalizzazione. Nemmeno un paio di minuti consumati e Mendicino trova la ribattuta su una sua conclusione da parte della difesa ospite. Sul capovolgimento di fronte Tuia deve sbrogliare una situazione di difficoltà per i suoi. Il tutto mentre Mendicino è, già al 4', costretto a dare forfait a causa di un problema alla coscia destra. Al 6' Luciani e Iannarilli per poco non mandano in gol Tiboni. La Salernitana è costretta a mutare il proprio schieramento tattico con Foggia a fare assistenza all'unica punta Ginestra e col neo entrato Ricci a posizionarsi sulla corsia destra della zona nevralgica del campo. Al 10' è calcio di rigore per il Prato, Siniscalchi interviene fallosamente su Serrotti. Dal dischetto va De Agostini che calcia alla sinistra di Iannarilli, il quale neutralizza il non troppo convinto tentativo di realizzazione. Il pericolo per i padroni di casa è scampato per poco, Lanini in fuga supera Tuia, salta Iannarilli e deposita in rete con un diagonale basso: è il 14' ed il Prato passa in vantaggio. I toscani, dunque, non accusano il contraccolpo psicologico del rigore sbagliato e in scioltezza trovano modo di infilare la Salernitana. I Granata, quasi non pervenuti, prestano il fianco al Prato e sono costretti ad inseguire senza nè Mendicino e nè Guazzo. Protestano, altresì, per una mancata concessione di una massima punizione per un fallo di mano in area di Malomo. La reazione consiste in un tiro sbilenco, al 23', di Luciani che non sortisce effetto alcuno. Al 25' cross di Rizzi ma Foggia non riesce a concludere trovando la ribattuta difensiva di Serrotti. Al 27' il Prato raddoppia: Corvesi prende in controtempo la difesa della Salernitana in sospetto fuorigioco e batte Iannarilli. Proteste dei Granata nella circostanza all'indirizzo del direttore di gara. Premiato il buon pressing a centrocampo del Prato che gioca in modo compatto contro la squadra di mister Perrone, la quale appare incartata nella manovra. Al 36' punizione di Foggia interccettata dalla barriera, Layeni ribatte coi pugni e Montervino non riesce a trovare il tap-in in rete. Gioca male la Salernitana, è la proiezione distorta e capovolta di quella coriacea e propositiva delle precedenti apparizioni. Al 43' Tuia calcia senza grosse pretese e la sfera termina fuori bersaglio. Al termine della prima frazione le squadre vanno al riposo sul 2-0 per il Prato, premiato oltremisura da tale parziale ma è pur vero che la Salernitana è brutta, disorganizzata e non conclude a rete in quasi nessuna circostanza.

Alla ripresa delle ostilità le squadre sono da subito allungate in campo. Al 5' Ginestra, dopo un provvidenziale salvataggio difensivo di Tuia, serve dietro per Ricci che impegna Layeni. Lo stesso Ricci, su cross di Foggia, subito dopo chiama al disimpegno l'estremo difensore ospite. Al 10' conclusione alta di Ginestra sulla prima buona azione della partita della Salernitana. Al 18' parata in due tempi di Iannarilli sulla conclusione di Lanini. Errori in serie dei singoli in maglia granata soprattutto in difesa. La Salernitana è abulica e priva di mordente. Non cambia nulla fino al triplice fischio finale, il Prato sbanca l'Arechi per 2-0. Quarto stop casalingo in campionato per la Salernitana, una sconfitta grave che frustra quella continuità necessaria per scalare posizioni in classifica.

Il tabellino della gara 

SALERNITANA (4-4-2): Iannarilli; Luciani, Tuia, Siniscalchi (dal 15' st Mancini), Rizzi; Foggia, Perpetuini, Volpe (dal 24' st Gustavo), Montervino; Ginestra, Mendicino (dal 5' pt Ricci). A disp: Berardi, Chirieletti, Sbraga, Gustavo, Mounard. All: Perrone

PRATO (4-4-2): Layeni; Bagnai, Malomo, De Agostini, Corvesi (dal 36' st Armenise); Grifoni, Roman, Cavagna, Serrotti; Tiboni (dal 22' st Silva Reis), Lanini (dal 49' st Papini). A disp: Brunelli, De Pasquale, Cela, Gambardella. All. Esposito.

Arbitro: Marini di Roma 1 (ass.: Bernabei-De Rubeis)

Marcatori: 14' pt Lanini (P), 27' pt Corvesi (P)

Note: spettatori 7500 circa. Pomeriggio sereno, terreno in gioco in precarie condizioni. Al 10' pt Iannarilli para un calcio di rigore a De Agostini. Ammoniti: Foggia (S), Siniscalchi (S), Malomo (P), Tiboni (P), De Agostini (P). Angoli: 2-2. Recupero: 2' p - 5' st. Espluso al 44' st Serrotti (P).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento