menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salernitana - Pro Vercelli 1-2: anche i piemontesi espugnano l'Arechi

Le "solite"amnesie difensive condannano i granata alla terza sconfitta casalinga. Al termine della gara bordate di fischi nei confronti della squadra

La Salernitana fa di nuovo Harakiri nel giorno che poteva rilanciare la squadra fuori dalla palude della zona retrocessione. Ma invece, una Pro Vercelli cinica e spietata espugna il "Principe degli Stadi" grazie ad una pregevole doppietta di Mustacchio. Ma andiamo con ordine. Pronti via, sono i padroni di casa a partire a spron battuto e già al 1’ la difesa ospite deve fare gli straordinari per impedire a Donnarumma di impattare di testa una palla più che invitante. Al 4’ però Strakosha fa raggelare l'intero stadio (come se non facesse già abbastanza freddo per via delle condizioni atmosferiche) per l'ennesima amnesia delle sue, ma stavolta il fato è stato maganimo con lui non favorendo nessun avversario. La Salernitana, ripresasi dallo scampato pericolo, risponde immediatamente con Donnarumma che, con un destro potente dall'interno dell'area, centra un palo clamoroso a portiere battuto. I granata sono arrembanti ed iniziano letteralmente a tirare da qualsiasi posizione, colpendo però sempre qualche difensore della Pro. Ma al 10’, nel momento migliore degli uomini di Torrente, una ripartenza fulminea dei “bianchi piemontesi”, prende alla sprovvista l’intera linea difensiva granata, troppo alta e protesa in avanti: tre tocchi veloci dalla difesa, contropiede fulmineo e Mustacchio, a ‘tu per tu’ con Strakosha , supera in scioltezza l’estremo difensore granata. 0-1 e Arechi sotto choc.

La Salernitana accusa il colpo, mentre la Pro Vercelli sale di tono senza mai però pigiare sull'acceleratore. I granata, con il trascorrere dei minuti recuperano uno sterile predominio territoriale ma non riescono mai a  trovare il bandolo della matassa.

Nella ripresa i subentri di Milinkovic e Moro (in luogo di Sciaudone e Pestrin) vivacizzano la squadra di Torrente, ma sono gli ospiti al 5' a sfiorare il raddoppio con Marchi, grazie all'ennesima follia difensiva granata "scatenata" da un maldestro retropassaggio di Franco, al quale egli stesso rimedia dopo che la palla stava lentamente finendo in rete a Strakosha oramai superato. Al 17' però la Salernitana riacciuffa il pareggio: azione fotocopia di quella vista a Latina, Rossi crossa al centro dall'out mancino, Coda spizzica la palla per Donnarumma e quest'ultimo, con una bella girata trafigge con un destro potente un incolpevole Pigliaccelli. Arechi in delirio e primo gol del bomber napoletano all'Arechi.

La Salernitana sulle ali dell'entusiasmo prova ancora a spingere per raggiungere un successo fondamentale per il futuro prossimo del campionato. Ma sulla falsa riga del primo tempo, gli ospiti colpiscono nel momento migliore dei padroni di casa anche nella ripresa. Al 32’, mentre la difesa granata si addormenta per l'ennesima volta, Di Roberto pesca Mustacchio tutto solo in area con un bel cross teso dall'out sinistro, il bomber dei bianchi sceglie perfettamente il tempo del colpo di testa e la Pro Vercelli torna di nuovo in vantaggio. 1-2 e di nuovo tutto da rifare. 

La squadra di Torrente non ci sta, ma le gravi e reiterate amnesie difensive della compagine campana sarebbero un macigno troppo pesante anche per squadre in ottima salute, figuriamoci per questa malandata Salernitana. E a nulla sono valse le disperate folate offensive di Milinkovic e Donnarumma, che da soli hanno provato a caricarsi l'intera squadra sul groppone. Dopo 3' minuti di recupero l'arbitro manda tutti sotto la doccia, e ai tifosi dell'Arechi non resta altro che l'amaro in bocca e il rimpianto di un'altra ghiotta occasione lanciata alle ortiche. La zona retrocessione è di nuovo una realtà.

Il tabellino della gara:

Salernitana (4-3-1-2): Strakosha, Colombo, Rossi, Franco, Empereur, Pestrin (8’ s.t. Moro), Sciaudone (1s.t. Milinkovic), Odjer, Coda (30’s.t. Troianiello), Gabionetta, Donnarumma. A disposizione: Terracciano, Pollace, , Perrulli, Bovo, Ronchi, Trozzo.  Allenatore: Vincenzo Torrente

Pro Vercelli (4-3-3): Pigliacelli, Scaglia, Coly, Bani, Legati, Matutè, Scavone (24’s.t. Ardizzone), Germano (43’s.t. Filippini), Mustacchio (36’s.t. Rossi), Marchi, Di Roberto. A disposizione: Melgrati, Berra, Redolfi, Gatto, Beltrame, Beretta. Allenatore: Claudio Foscarini


Arbitro dell'incontro: Daniele Martinelli della Sez. di Roma 2

Reti: 10’p.t. e 32’s.t. Mustacchio; 17’s.t. Donnarumma

Note: serata invernale; campo in buone condizioni. Spettatori: 9832 di cui una decina da Vercelli. Ammoniti: Sciaudone, Odjer, Donnarumma (S) Ardizzone, Piagliacelli, Matutè (P). Espulso: Angoli:  13-3Recuperi: 0' pt - 3' st.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento