Sport

Salernitana ad un passo dal sogno, la carica di Delio Rossi: "I granata meritano la Serie A"

L'allenatore romagnolo fu protagonista, insieme ai suoi calciatori, della storica promozione in massima serie, nella stagione 1997-1998. La data da ricordare sarà la stessa, il 10 maggio. Delio aggiunge: "Merito di Castori"

"Salerno la meritA". Delio Rossi è un uomo di poche parole, ma stavolta dà il titolo. La sua Salernitana, nel 1997-1998, conquistò la Serie A il 10 maggio: pareggiò allo stadio Arechi (pieno) contro il Venezia ma la festa fu sobria, perché ci fu rispetto per i morti di Sarno, dopo l'alluvione. Lunedì 10 maggio, 23 anni dopo, la Salernitana dei "castorizzati" può riconquistare la Serie A, in trasferta, allo stadio Adriatico di Pescara. Stessa data, stesso batticuore.

Corsi e ricorsi storici


"Noi la chiudemmo a marzo e la sfida al Venezia fu il degno epilogo - dice Delio - questa Salernitana, invece, ha la pelle dura, soffre, resiste e poi vince. Il suo traguardo sarà ancora più bello. Festeggiammo con sobrietà, per rispetto nei confronti delle comunità straziate dal dolore. Pure stavolta, complice il Covid, non sarà possibile abbracciarsi". L'allenatore riminese sceglie l'uomo-copertina: "E' Castori - dice - un allenatore che bada al sodo. Non si vince per caso, in Serie B: se c’è riuscito con il Carpi e poi sta per bissare con la Salernitana, una squadra che oggettivamente non era la migliore di tutte, vuol dire che c’è molto del suo in questa impresa sportiva". Manca l'ultima strappata, l'ultima curva: "Occorreranno sforzi, attenzione, concentrazione - conclude Rossi - perché dall’altra parte c’è chi prova a salvare il salvabile ed a chiudere la stagione con l’ultimo moto di rabbia e di orgoglio, dopo la retrocessione. La Salernitana deve solo concentrarsi e fare bene: ha già fatto trenta... dovrà fare anche trentuno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana ad un passo dal sogno, la carica di Delio Rossi: "I granata meritano la Serie A"

SalernoToday è in caricamento