menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di G. Gambardella

Foto di G. Gambardella

Salernitana - Ternana: le probabili formazioni

Contro le fere di Benny Carbone, mister Sannino non cambierà né uomini né spartito tattico: avanti col camaleontico 3-5-2 con la novità Donnarumma dal 1'. Rosina intanto arretrerà nuovamente sulla mediana con compiti di rifinitura

"Chi lascia la via vecchia per quella nuova, sa quello che lascia, e non sa quello che trova". Il vecchio adagio popolare ripreso nella commedia teatrale dal drammatugo Giacosa, sembra rispecchiare in pieno il "Sannino pensiero" proiettato al prossimo delicatissmo match di campionato contro la Ternana. Il tecnico granata, pur avendo fatto provare e riprovare alla squadra più soluzioni tattiche, sembra voler propendere comunque per il consolidato 3-5-2, modulo che però fino ad ora non è stato foriero di grandissime soddisfazioni. Una scelta dunque, votata sì alla continuità, ma che di fatto non escluderà - come già accaduto in passato -  le soluzioni tattiche alternative: molto ovviamente dipenderà dall'inerzia della gara, ma sia il  4-4-2, che il 3-4-1-2 (sperimentati a più riprese durante gli allenamenti settimanali), potrebbero essere utili ed adottabili a partita in corso.

Anche per quel che concerne la composizione dell'undici base, Sannino sembra deciso a dare continuità e fiducia ad un gruppo oramai ben consolidato: per 9/11 infatti i calciatori che scenderanno in campo domani contro le fere umbre saranno gli stessi visti di scena nel match perso contro il Cittadella, ad eccezione dello squalificato Tuia che sarà rilevato dal giovane Mantovani, e di Odjer, "sacrificato" per consentire l'inserimento dal 1' di Alfredo Donnarumma. 

Certo, il rientro del gemello di bomber Coda, riproporrà l'incognita "equilibrio" in una squadra dove il capitano Rosina - più croce che delizia di fino ad ora - non riesce a trovare una collocazione tattica ben precisa; la 'ragion di stato' però induce Sannino a varare una formazione a trazione anteriore per acciuffare una vittoria che manca da troppo tempo. E così, con il rientro di Donnarumma, l'ex Toro e Zenit sarà costretto ad arretrare il suo raggio d'azione, mettendosi a servizio dei gemelli del gol. 

Illustrate le possibili variabili tattiche, l'undici che dovrebbe scendere in campo domani pomeriggio all'Arechi, sarà con ogni probabilità questo: davanti a Terracciano, linea difensiva a 3 composta da Bernardini, Perico ed il rientrante Mantovani; linea mediana invece che vedrà Della Rocca play basso, con Busellato e Rosina in posizione di mezzali e Improta e Vitale sui rispettivi out; in attacco invece, come detto, si ricomporrà la coppia composta da Coda e Donnarumma
 

Le probabili formazioni:

Salernitana (3-5-2): Terracciano; Perico, Bernardini, Mantovani; Improta, Rosina, Della Rocca, Busellato, Vitale; Donnarumma, Coda. Allenatore: Sannino

Ternana (4-3-1-2): Di Gennaro; Zanon, Valjent, Meccariello, Germoni; Petriccione, Bacinovic, Di Noia; Surraco; Palombi (Falletti), Avenatti. Allenatore: Carbone 

Arbitro: Sig. Minelli della sez. del Varese

Calcio d'inizio: ore 15, stadio Arechi di Salerno 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento