rotate-mobile
Sport Stadio Arechi

La voce dei tifosi: "Salernitana, inferiori a nessuno"

Prosegue il nostro viaggio tra i pensieri della torcida granata. Il 2-2 contro la capolista Perugia dà la conferma che che i play-off possono riservare soddisfazioni

Altra capolista ed altro 2-2 frutto di una prestazione notevole. Così è stato in quel di Frosinone quando la truppa agli ordini di mister Gregucci ha sfiorato per un nonnulla il colpo da tre punti contro la capoclassifica, idem per il match di ieri all'Arechi, laddove la Salernitana ha fatto vedere egregie cose annullando, per quanto si è visto nel pantano, il divario in classifica con il Perugia.

Matteo C. di Capaccio apre la nostra rassegna: "Squadra da applaudire per quanto offerto contro la capolista Perugia. Una prestazione che ricalca il miglior trend della gestione Gregucci. Nonostante il positivo rendimento inanellato da Febbraio la classifica dice nono posto. Un piazzamento che avrei bollato come deludente ad Agosto. Ma tant'è. Però è anche vero che la squadra è in forma sia mentale che atletica e può mettere in difficoltà chiunque. Un dato che è un'ottima base di partenza per i play-off che si disputeranno dopo la partita con la Paganese".  Saverio O., di Capaccio, prende la parola dopo di lui e ci rimarca: "Se ai play-off sarà la Salernitana di Frosinone e di ieri, non abbiamo di che temere e ci potrebbe essere quello che per scaramanzia non voglio dire".

Sul web si sprizza ottimismo. Michele A. scrive: "Perugia, Frosinone e Lecce dovrebbero temere di affrontarci nei play-off". Paolo C. si sofferma sull'ennesimo spettacolo regalato dalla tifoseria: "Che spettacolo oggi (ieri ndr). Una emozione incredibile. Sotto la pioggia fino alla fine".  Vito C. sottolinea: "Ma una piazza come Salerno è sprecata per la C (Lega Pro ndr) merita la A". Giovanni D. incalza: "Che spettacolo oggi (ieri ndr)! Ho respirato il clima dei vecchi tempi". Antonio P. dice la sua: "Con questo carattere e con questo bel gioco sono molto fiducioso per i play-off". Ferdinando M. commenta così l'esecuzione balistica di Perpetuini che ha portato la Salernitana sul momentaneo 2-1: "Che gran bel gol quello di Pepetuini!". Danilo B.: si sbilancia: "Per me se giochiamo così andremo di sicuro in B". Gerardo G., a proposito dell'argomento su chi sarà l'avversaria dei Granata nei play-off, dice: "Io penso che una squadra vale l'altra e chi deve dimostrare di essere forte e superiore è la nostra Salernitana". Gli fa eco Claudio D. "La Salernitana, oggi (ieri ndr) ha dimostrato di non essere inferiore a nessuno". Laura D. fa questa osservazione: "Se non passiamo la prima partita diretta, la prima dei play-off che giocheremo fuori casa, non giocheremo più all'Arechi per questa stagione". Chiudiamo con Mirko C.: "Oggi (ieri ndr) ho capito una cosa. Non ce n'è per nessuno più, sia Perugia sia Frosinone che Lecce". Domenica la squadra si recherà al Torre di Pagani per l'ultimo impegno della regular season. All'esito di tale match si saprà definitivamente chi sarà l'avversaria nella gara secca dei quarti di finale dei play-off. La tifoseria non aspetta altro che ruggire di passione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La voce dei tifosi: "Salernitana, inferiori a nessuno"

SalernoToday è in caricamento