menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto e Fotogallery di Guglielmo Gambardella

Foto e Fotogallery di Guglielmo Gambardella

Salernitana - Trapani 2-0: Vitale e Donnarumma asfaltano i siciliani

La squadra granata regola la squadra di Cosmi con il più classico degli scarti. Bella prova corale dell'undici di Sannino capace di tenere in pugno il match dal 1' al 90'

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La Salernitana centra finalmente la prima vittoria della stagione regolando la pratica Trapani con il più classico degli scarti. 2-0 raggiunto in appena 10’, grazie ad una squadra finalmente famelica che ha fatto dell’avversario un sol boccone. In risultato,  oltre a risollevare il morale di squadra e tifosi (finito un po'sotto i tacchi nemmeno una settimana fa), rilancia l'undici di Sannino in posizioni di classifica quanto meno più consone alla caratura (comunque discreta) della rosa granata. 

LA CRONACA. E’ una Salernitana arrembante quella che scende in campo quest’oggi nel delicatissimo match interno contro il Trapani. Nella prima frazione di gioco  l’undici di Sannino nella stessa azione va vicinissimo al gol già al 4’, prima con Donnarumma, autore di un tiro respinto da Guerrieri in uscita bassa e poi con Coda, che si fa ribattere il tiro quasi sulla linea di porta. E’l’anticamera del gol che arriva pochi istanti dopo (al 6’), grazie ad un colpo di testa di Vitale, imbeccato magistralmente da un Coda in versione assist man. La Salernitana sembra animata da un fuoco sacro e pigia il piede sull’acceleratore per trovare immediatamente il raddoppio. Raddoppio che arriva dopo pochi giri di lancette (al 10’) grazie a Donnarumma, che di testa uccella l’incolpevole Guerrieri (splendido il cross dalla trequarti di Vitale).  I granata sono letteralmente in trans agonistica e sfiorano addirittura il terzo gol in ben tre occasioni: la prima al 19’con Odjer che impegna severamente l’estremo difensore siciliano con potente destro dai 25 metri, a stento deviato in angolo; la seconda al 27’ con Laverone che finalizza una splendida azione corale con un tiro che termina di poco alto; la terza invece con Vitale liberato al tiro da un “uno-due” fulmineo con Coda, ma la sfera però viene impattata sul più bello dalla difesa siciliana.

Nella ripresa, la squadra granata controlla senza grandi affanni il match. Il Trapani, salvo qualche velleitaria soluzione dalla distanza, non riesce mai ad impensierire Terracciano, quasi inoperoso per tutto il match. L’unico sussulto - sempre di marca granata - arriva al 31’con un colpo di testa di Mantovani (appena subentrato al posto dell’infortunato Bernardini), la palla però si spegne tra le braccia di Guerrieri. La gara poi si spegne lentamente , e dopo 4’ minuti di recupero l’arbitro Marinelli manda tutti a far una doccia, tra il tripudio dei 10mila dell'Arechi. 

Il tabellino:

Salernitana (3-5-2): Terracciano, Schiavi, Bernardini (30’ s.t. Mantovani), Tuia,Busellato, Rosina, Odjer, Vitale, Laverone (36’s.t. Zito), Donnarumma (26’s.t. Della Rocca), Coda. In panchina: Iliadis, Luiz Felipe, (30’ s.t. Mantovani), Ronaldo, Caccavallo, Improta, Joao Silva. Allenatore: Sannino

Trapani (3-5-2): Guerrieri, Legittimo, Pagliarulo, Casasola, Balasa (20’p.t. Ferretti), Colombatto, Scozzarella (43’Fazio), Rizzato, Canotto, Barillà, Petkovic (18’s.t. Citro). In panchina: Farelli, Daì, Figliomeni, Carissoni, Visconti, Kresic, Nizzetto, Canotto, De Cenco. Allenatore: Cosmi

Arbitro: Sig. Marinelli della sez. di Tivoli

Reti: 6’p.t. Vitale, 10’p.t. Donnarumma (S)

Note: pomeriggio tiepido, campo in buone condizioni. Spettatori: 9.943 di cui 20 provenienti da Trapani. Ammoniti: Busellato, Odjer, Coda (S) Barillà (T). Espulsi: - . Angoli: 4-3. Recuperi: 3’ pt -4' st.

r

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento