Salernitana, Ventura carica: "Comincia un tour de force eccitante"

Giocherà Cicerelli dal 1', rientra anche Djuric, ritorno da Ascoli all'alba in pullman, poi sotto con il Cittadella. Non gioca Gondo in avvio

"Ci sono tutti tranne gli squalificati", dice Ventura. Gli squalificati sono 5 e in campo ad Ascoli (domani sera, 10 luglio, ore 21) dovrà essere schierata una squadra diversa. "Con Cicerelli dal primo minuto. La Salernitana si colloca tra le square che dopo il lockdown hanno avuto un approccio soft e poi un crescendo di rendimento. - annuncia Ventura - Siamo di fronte ad un tour de Force stimolante, eccitante: andremo ad Ascoli che lotta per la salvezza, poi 5 scontri playoff. Se usciremo vittoriosi da Ascoli, avremo 5 gare belle. Mi ci tuffo anima e corpo e spero che i miei giocatori in campo facciano altrettanto".

L'attacco

Bisognerà tenere conto delle condizioni di tutti. Passano 24 ore di cui 5 passate in pullman. Un massacro, sotto questo aspetto. Non siamo stati fortunati nel calendario: sarebbe stato meglio, se avessimo giocato domani contro la Juve Stabia. Dopo Ascoli, avremo giocatori freschi post squalifica e altri 5 vanno trovati". Adesso ci sarà il primo step: "Ho parlato di 5 sfide ma in realtà Ascoli è già una sfida. Il nostro discorso sarà di verifica continua". Il rendimento negativo in trasferta è il limite: "Va bene in casa ma fuori abbiamo fatto troppo poco, dopo la partenza sprint che ci aveva portato a vincere le prime tre gare fuori casa. In trasferta dobbiamo andare con personalità Avevo detto che se avessimo vinto contro la Juve Stabia avremmo avuto una grande partita ad Ascoli e me lo auguro. Si allenano determinati e con il sorriso. Ora devono dimostrare". 

Gli avversari

L'Ascoli dovrebbe giocare con il 3-4-2-1 e la Salernitana sta definendo il proprio assortimento "Gondo viene e se deve giocare gioca, ma è un rischio troppo grosso, ha avuto un problema muscolare, ieri la seduta era tattica e non abbiamo forzato. Non voglio fare lo stesso errore che ha fatto la Juve Stabia: aveva Cissé così e così e poi lo ha perso. Aspetto anche Capezzi, che è entrato non bene contro il Pisa. Lo sto aspettando e lui lo sa. Deve trovare dentro di sé le motivazioni. Ha giocato in Serie A, tra i pochi". 

La difesa 

"Jaroszynski dovrebbe esserci, anzi ci deve essere. Poi lunedì vediamo, perché rientrano anche altri e avremo Aya".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento