Martedì, 22 Giugno 2021
Sport

Salernitana, Jallow chiede scusa: "Una persona mi ha offeso"

Il giocatore gambiano, in un video, racconta la sua versione sull'episodio verificatosi durante la partita contro il Crotone allo Stadio Arechi

Jallow

Lamin Jallow chiede scusa alla società e ai tifosi dopo l’episodio verificatosi durante la partita contro il Crotone disputatasi allo stadio Arechi. Il calciatore granata, infatti, ha zittito il puibblico e poi ha continuato con le provocazione a fine gara. Il co-patron Mezzaroma ha annunciato provvedimenti disciplinari a suo carico.

La versione di Jallow

In un video, però, il giocatore gambiano spiega: “Ho chiesto alla società di poter fare questa intervista per chiarire cosa è successo ieri sera durante la partita. Una persona ha insultato me e la mia famiglia per tutta la partita, ero nervoso, ma non credo che sia un vero tifoso della Salernitana perché i tifosi della Salernitana amano la loro squadra e i giocatori. Mi sono sentito offeso e per questo a fine partita ho fatto quel brutto gesto ma non era rivolto alla Curva e ai tifosi, io li amo e loro amano me. L'arbitro mi aveva chiesto se volevo che sospendesse la partita ma ho preferito andare avanti perché vincere era troppo importante. Mi ha risposto che qualora mi fossi sentito offeso, avrei dovuto comunicarglielo. Penso che anche una sola persona potrebbe rovinare tutto, ma fa parte del calcio. Per questo mi sono innervosito ma il mio gesto non era rivolto alla Curva. Chiedo scusa di nuovo per il mio gesto, non succederà mai più, voglio dare il massimo in questa stagione anche perché la mia famiglia vive a Salerno, sono davvero dispiaciuto e voglio chiedere scusa a chiunque. Grazie, vi voglio bene"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salernitana, Jallow chiede scusa: "Una persona mi ha offeso"

SalernoToday è in caricamento