Sarnese - Ostianese 1-0: granata a punteggio pieno

Sei punti in due gare per la squadra salernitana

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Un gol di D’Avanzo a tempo scaduto permette alla Sarnese di restare in vetta a punteggio pieno. Le resistenze difensive dell’Ostia resistono quasi per tutta la gara. La formazione di mister Caputo predilige un atteggiamento prudente e, nonostante l’inferiorità numerica per quasi tutto il secondo tempo, riesce quasi a strappare il pari. La Sarnese, dal canto suo, ci crede fino in fondo e porta a casa la posta in palio con un tiro al volo del capitano che infila alla destra di Di Stefano. Nel corso della gara la Sarnese non capitalizza diverse opportunità sempre con i suoi terminali offensivi. L’estremo difensore ospite, dal canto suo, si esalta in svariate circostanze su Matarazzo e D’Avanzo. Tarallo, su calcio di punizione, mette la palla di poco a lato. Siano, invece, vede negarsi la gioia del gol da una strepitosa parata Di Stefano su colpo di testa. Poi nel recupero la rete che fa esplodere lo “Squitieri”.

SARNESE - OSTIANESE 1-0

A.S.D. Sarnese 1926: D’Agostino, Arzeo, Zara, D’Imporzano (1’ st Rescio), Monti (30’ st Siano), Maraucci, Errico, Iennaco, Tarallo, D’Avanzo, Matarazzo (41’ st Noto).

A disposizione: Ricciardi, Lenci, Caponigro, Valisena.

Allenatore: Pirozzi

Ostiamare: Di Stefano, Piro, Chiodi, D’Astolfo (1’ st Villanueva), Martinelli, Piroli, Barbieri (6’ st Castro), Costantini, Macciocca (30’ st Riccardi), Alfonsi, Buscia.

A disposizione: Barrago, Petecchia, Meacci, Martini.

Allenatore: Caputo

Arbitro:  Massimo Pancaldo Trifirò di Barcellona di Grotto

Assistenti: Rocco Sapienza Potenza e Claudio Cantiani di Venosa.

Rete: 49’ st D’Avanzo

Ammoniti: Villanueva, Piro (O), Tarallo (S).

Espulso: al 3’ st per doppia ammonizione Martinelli (O).

Note: presenti sugli spalti circa settecento spettatori.

CYNTHIA - SARNESE 1-3

Torna su
SalernoToday è in caricamento