rotate-mobile
Sport

Sibilla Bacoli-Salerno Calcio, negato l'accesso anche ai giornalisti. Ma la Lega invia la diffida

Si fa sempre più rovente il clima intorno al delicatissimo derby campano del Girone G di Serie D

Non si placano le polemiche attorno a Sibilla Bacoli-Salerno Calcio, match valevole per il Girone G del campionato di Serie D che si giocherà domani nel comune flegreo. La gara dovrà essere disputata a porte chiuse per motivi di ordine pubblico, ma la società ospitante ha addirittura deciso di negare l'accesso allo stadio Chiovato anche ai giornalisti regolarmente accreditati.

La presa di posizione dei padroni di casa, ha suscitato l'immediata reazione dell'Ussi Campania Gruppo "Felice Scandone", che ha diffuso un comunicato nel quale "stigmatizza con forza la decisione della società Bacoli Sibilla Flegrea".

"La decisione della Società - rileva l'Ussi - appare quantomeno fuori luogo, se non pretestuosa. In sostanza i responsabili della Bacoli Sibilla Flegrea sostengono di non poter concedere l'accesso all'impianto sportivo anche ai giornalisti accreditati in quanto non sarebbero in grado di garantire neppure la loro sicurezza".

"L'Ussi - si legge nella nota - fa rilevare che la stampa ha sempre avuto accesso alle manifestazioni sportive, anche quando gli stadi sono rimasti chiusi per i tifosi per squalifica o per altri motivi di ordine pubblico. Non si capisce in questa circostanza quali possano essere i rischi cui andrebbero incontro i giornalisti, visto che all'interno dell'impianto non potranno essere presenti che i soli addetti ai lavori".

Non si è fatta troppo attendere la risposta alla nota diffusa dall'Ussi da parte della Sibilla Bacoli, per bocca del vicepresidente Luigi Lucci: "La decisione di non rilasciare alcun accredito in occasione della partita "Bacoli Sibilla Flegrea-Salerno Calcio", prevista per domenica allo stadio 'Chiovato', "non è fuori luogo, né pretestuosa ma dettata esclusivamente da motivi di sicurezza, in quanto l'unico motivo che indotto il Prefetto a connotare l'evento ad altissimi profili di rischio è solo ed esclusivamente dovuto alla carenza strutturale dell'impianto".

A corollario della querelle, è intervenuta questa mattina anche la Lega Nazionale Dilettanti, che ha inviato una diffida alla Bacoli Sibilla Flegrea.

"A seguito di comunicazioni relative al mancato accredito degli organi d'informazione - è scritto nel comunicato - per la partita del campionato di Serie D Bacoli Sibilla Flegrea-Salerno del 23 ottobre, siamo a specificare che anche in casi di gare a porte chiuse deve essere comunque garantito l'accesso a mezzo riconoscimento personale della tessera professionale e/o USSI per il giornalista, tesserino per i fotografi e documento d'identità per gli operatori tv delle televisioni accreditate con il Dipartimento Interregionale. Si diffida qualsiasi diverso comportamento".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sibilla Bacoli-Salerno Calcio, negato l'accesso anche ai giornalisti. Ma la Lega invia la diffida

SalernoToday è in caricamento