menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Simone Inzaghi: fonte internet

Simone Inzaghi: fonte internet

Incontro al vertice nella notte tra Lotito e Simone Inzaghi, il tecnico scalpita

Limati i dettagli in un incontro fiume con la proprietà presso Villa San Sebastiano, il neo-tecnico granata non vede l'ora di metter mano alla squadra e cominciare la sua prima avventura ufficiale tra i professionisti alla guida della Salernitana

Il matrimonio tra Salernitana e Simone Inzaghi è oramai sancito. Stanotte, dopo un lungo concliabolo tra il tecnico emiliano e la società granata presso la "roccaforte di Villa San Sebastiano" del Deus Ex Machina di Lazio e Salernitana Claudio Lotito,  è stata finalmente trovata la quadra tra le parti. Rispetto ai suoi predecessori (eccezion fatta il Menichini bis), Inzaghi avrà la possibilità di lavorare con uno staff tecnico composto da professionalità da lui selezionate, e non imposte dall'alto: il suo vice sarà Massimiliano Farris (suo secondo già alla Lazio), Fabio Ripert invece sarà il preparatore atletico, mentre Ferruccio Cesararo sarà il match analyst, figura e mansione tutta da scoprire a Salerno. Definito inoltre anche la durata dell'accordo: il trainer piacentino ha sottoscritto un contratto annuale (a cifre di poco superiore ai 100mila euro), e non il biennale del quale si vociferava nei giorni scorsi.

Pur percependo il peso specifico della piazza nella quale lavorerà (Salerno è un altro pianeta in termini di pressioni rispetto ad una selezione primavera), il tecnico piacentino scalpita e non vede l'ora di intraprendere questa sua prima avventura tra i Pro. Passaggio propedeutico adesso e viatico per la nuova stagione, sarà la composizione della nuova rosa: l'incontro di Villa San Sebastiano - avvenuto al cospetto anche del ds Angelo Mariano Fabiani - è stato proficuo anche nella definizione delle strategie del calciomercato prossimo venturo, tra trattative già avanzate (con il placet dell'allenatore) e quelle da porre ancora in essere. Per il ritiro nelle Marche, l'obiettivo dichiarato della società è quello di mettere a disposizione di Inzaghi una squadra completa almeno per il 70%, onde evitare l'indecoroso spettacolo messo in scena lo scorso anno, tra calciatori che andavano e venivano dal ritiro.

Capitolo ufficialità. Se sul fronte Salernitana la situazione sembra essersi finalmente cristallizzata, lo stesso non può dirsi sul versante Lazio. Di fatti se Inzaghi ad oggi non è ancora stato ufficializzato dalla Salernitana, è da addebitarsi anche per degli intoppi nell'affaire Bielsa: il tecnico sudamericano è da giorni oramai sull'uscio di Formello (centro sportivo della Lazio), ma la limatura di alcuni dettagli hanno rallentato la chiusura dell'accordo. E se a questo aggiungiamo il ping pong che Lotito sta facendo tra Roma e Parigi per seguire le sorti della Nazionale di Conte, il quadro è completo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento