La Spal batte la Salernitana: primo ko dei granata in campionato, il commento

I padroni di casa mettono in freezer la partita già nel primo tempo. I granata cambiano modulo e passo nel secondo tempo, beneficiano di tre palle gol ma non evitano la sconfitta. Castori in sala stampa: "Non eravamo noi, sconfitta meritata"

La Salernitana a Ferrara si sveglia troppo tardi e fa arrabbiare l'allenatore Castori. I granata perdono la partita (2-0) e l'imbattibilità, approcciano sotto ritmo la Spal che è retrocessa dalla Serie A conservando blasone e stoffa. Il tecnico granata in sala stampa: "Non eravamo noi. Sconfitta meritata ma è la prima gara che stecchiamo da agosto. Una giornata storta ci può stare".

La cronaca

La qualità tecnica degli estensi è evidente e brilla nei 45' iniziali: Missiroli è sontuoso, Dickmann una spina nel fianco, Di Francesco si muove svelto, Vicari e Berisha danno sicurezza. La partenza della Salernitana è subito in salita, perché la Spal passa in vantaggio al 6'. Sugli sviluppi di calcio d'angolo, Di Tacchio si dimentica di Valoti e il calciatore estense può battere a rete indisturbato e solitario, di piatto destro, nell'area piccola (1-0). Nuova insidia al 9', sempre dalla fascia destra. Il cross di Dickmann assume una traiettioria strana e incoccia la parte alta della traversa. La Spal parte a razzo e prosegue di slancio. Al 12', sfruttando un nuovo schema da calcio d'angolo, la squadra di Marino manda al tiro Sala. La sua conclusione da fuori area trova la sagoma di Veseli, a pochi passi dalla riga di porta.

Palle gol e raddoppio

La Salernitana reagisce al 23' e potrebbe pareggiare: la girata di Djuric è ribattuta da un difensore della Spal, forse a portiere battuto. Cicerelli è pronto al tap-in ma alza la mira. Al 30' la Spal sfiora il raddoppio. C'è tanta qualità nella squadra di Marino e il protagonista dell'assolo - concluso con un tiro alto di un soffio - è Di Francesco. Sulla fascia destra, ancora con Dickmann, la Spal costruisce le cose migliori: Cicerelli gli lascia qualche metro di troppo e gli concede di puntare Veseli. L'assist è alle spalle della difesa per l'accorrente Sebastiano Esposito che calcia di prima intenzione ma fuori misura. Il 2-0 della Spal è servito al 41'. Lo realizza Di Francesco ma la Salernitana - di squadra, di collettivo - ha grandi responsabilità, perché gli lascia percorrere più di cinquanta metri di campo palla al piede, prima di fiondarla alla sinistra di Belec, che tocca ma non può intecettare.

La ripresa

Castori ridisegna la Salernitana. Il tecnico lascia nello spogliatoio Di Tacchio e schiera Dziczek. Poi sfila anche Schiavone preferendogli Capezzi. I cambi nello stesso reparto certificano le difficoltà dei granata nello sviluppo del gioco ma anche nel contrasto degli avversari, sopra ritmo. Non solo nuovi interpreti ma anche un nuovo spartito. Per contenere le sfuriate di Dickmann, infatti, Castori protegge Veseli con un uomo in più e gli affianca Casasola che trasloca da destra a sinistra per sistemarsi 3-5-2. Nonostante le difficoltà, la Salernitana beneficia di tre palle gol in circa venti minuti ma non le sfrutta: Schiavone piazza con il destro verso l'angolo alla sinistra di Berisha (fuori, 53'); Djuric, premiato da un rimpallo, indirizza all'incrocio ma colpisce solo l'esterno della rete (63'); il gigante bosniaco, servito da un bel cross di Cicerelli, schiaccia di testa ma il pallone sfiora il palo alla sinistra di Berisha (71'). Ultime fiammate di una serata storta. La Spal ottiene la terza vittoria consecutiva e la Salernitana si ferma, in attesa della pronuncia del giudice sportivo sul caso Reggiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

Torna su
SalernoToday è in caricamento