La Spal travolge la Salernitana, voce dei tifosi: "Granata inguardabili"

Fabrizio Castori, allenatore della Salernitana, ha guardato in faccia la sconfitta di Ferrara e ha chiosato: "Non eravamo noi". E' la stessa analisi dei tifosi, dispiaciuti ma pronti a mettere tra parentesi una serata storta

Fabrizio Castori, allenatore della Salernitana, ha guardato in faccia la sconfitta di Ferrara e ha chiosato: "Non eravamo noi". E' la stessa analisi dei tifosi, dispiaciuti ma pronti a mettere tra parentesi una serata storta, a patto che i granata sappiano farsi trovare subito pronti alla ripresa delle ostilità, contro la Cremonese.

La voce dei tifosi

"Inguardabile, sconfitta meritata, ci hanno fatto il torello in numerose occasioni", commenta Ciro Troise. Mimmo Rinaldi: "Mentre noi abbiamo capito dove stavamo giocando, eravamo sotto 2 a 0 ed era finito il primo tempo. Primo tempo strano, misterioso, da X files. Secondo tempo compatti. Stop. Perso contro una squadra più forte. Ma la Salernitana è palesemente incompleta soprattutto a sinistra: quel benedetto piede mancino che manca sulle fasce e in difesa al centro. Veseli terzino mi farà prendere medicinale per il mal di stomaco. Ultimo appunto su Dickmann, che seguo dai tempi del Como: non è un marziano, è umano". Antonio Positano: "Brutta partita. La Spal è sembrata  più forte e noi siamo stati troppo remissivi. Tutti i granata hanno giocato una partita sotto tono. Veseli e Casasola sono stati inguardabili. Ora non dobbiamo disunirci e dobbiamo riprendere subito il cammino". Paolo Toscano: "Brutta partita! La squadra ha giocato senza grinta ed è apparsa svogliata. Credo che non si sia salvato nessuno. Castori avrà molto da dire ai suoi giocatori, anche se mi è sembrato il primo ad essere andato in confusione". Mario De Rogatis: "Prestazione a dir poco inaccettabile, la squadra non è stata competitiva, non all'altezza degli avversari, che si sono dimostrati nettamente superiori. La pausa non ha giovato alla squadra, Casasola camminava sulla fascia e Djuric pareva un catafalco che fiocava da fermo. Il gol di Di Francesco è inammissibile, tra 6 giocatori granata che lo hanno accompagnato nel portare palla per tutto il campo, senza contrastarlo. Speriamo sia un semplice incidente di percorso. Ho visto un centrocampo sempre in inferiorità numerica, giocare a ritmi bassissimi. E' accaduto perché loro, purtroppo, correvano più di noi. Credo che la Spal sarà un'assoluta protagonista del campionato, Dickmann mi ha impressionato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

Torna su
SalernoToday è in caricamento