menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La curva del Libero Liberati. Fonte: internet

La curva del Libero Liberati. Fonte: internet

Ternana - Salernitana 4-0: "I granata affondano al Libero Liberati di Terni"

Primo tempo disastroso con ben tre reti sul groppone. Nella ripresa Gabionetta entra e si fa espellere spegnendo le residue speranze di rimonta. Al 45'Falletti firma il pesantissimo poker

E’più nera della mezzanotte per la Salernitana, che al Libero Liberati di Terni rimedia l’ennesima e rovinosa sconfitta di questa nefasta stagione di serie B. Carnefice di giornata, la Ternana guidata dall’ex Roberto Breda, che fa dei granata un sol boccone grazie ad un primo tempo superlativo e tre reti segnate con una facilità quasi disarmante. La squadra di Menichini, partita anche bene nelle primissime battute di gioco con un paio di occasioni pericolose di Donnarumma, si scioglie come neve al sole ai primi affondi degli umbri, abili a sfruttare le continue defaillant di Pestrin e compagni (il capitano è un vero pesce fuor d’acqua sulla linea difensiva). Le ‘fere’sbloccano il risultato già al 9’grazie a Furlan, che, in area di rigore, è abile a saltare nettamente Pestrin e a scaraventare la sfera in rete. La Salernitana ‘sembra’ non accusare il colpo e al 18’, con Oikonomidis, sugli sviluppi di una pregevole azione corale rifinita da Bovo, sfiora la rete con un destro piazzato  respinto in angolo da Mazzoni. Ma è un fuoco di paglia. I padroni di casa riprendono saldamente le redini del match e raddoppiano al 29’con Ceravolo, abile ad eludere l’off-side e ad uccellare Terracciano in uscita bassa con morbido destro dal limite dell’area.  La Salernitana, come un nave incagliata tra gli scogli, imbarca acqua da tutti i lati, e al 39’ subisce il definitivo colpo del KO da Meccariello, che,  lasciato colpevolmente solo in area, segna di testa un gol facile facile.

Se all’inizio della ripresa le speranze di riacciuffare la gara per i capelli sono flebili, ci pensa Denilson Gabionetta a... spegnerle del tutto. Il carioca, subentrato a Bovo all’ inizio del secondo tempo, in preda all’ennesimo raptus di follia falcia di netto un avversario, scaraventandolo al di fuori del rettangolo di gioco. Cartellino rosso inevitabile e Salernitana nuovamente costretta ad affrontare una gara in inferiorità numerica.  La seconda frazione di gioco poi non offre molti spunti tecnici rilevanti, e si trascina tra la consueta girandola di sostituzioni e qualche estemporanea iniziativa di Pestrin e Coda. 'Dulcis in fundo', la squadra di Menichini avendo finito i cambi resta addirittura in 9 dopo l’infortunio alla spalla di Colombo. Nella vita come nel calcio, spesso, non vi è pietà per l'avversario che si arrende, e così al 45’ la Ternana cala il poker con Falletti, affondando definitivamente il Titanic granata.

Pesante, anzi pesantissima sconfitta per la Salernitana, ridimensionata immediatamente dopo l’incoraggiante prestazione offerta contro il Pescara. L’errato approccio alla gara  e alcuni calciatori fuori posizione hanno trasformato questa sfida da gara del riscatto in un vero e proprio psicodramma, sugellato dall’ennesima “perla” di Gabionetta, calciatore oramai nocivo per se stesso e per la squadra.

Il tabellino della gara

Ternana (4-2-3-1): Mazzoni, Zanon, Vitale, Meccariello, Gonzalez, Busellato (29’s.t. Signorelli), Coppola, Janse (20’s.t. Belloni), Furlan, Falletti, Ceravolo (34’s.t. Gondo). In panchina: Sala, Valjent,  Zampa, Avenatti,  Palumbo, Grossi. Allenatore: Roberto Breda


Salernitana (3-5-2): Terraciano, Pestrin, Ceccarelli, Bernardini, Moro, Bovo (1’s.t. Gabionetta), Oikonomidis, Franco, Colombo, Donnarumma (8’s.t. Gatto), Coda (34’s.t. Bus). In panchina: Strakosha, Pollace, Trevisan,  Bagadur. Allenatore: Leonardo Menichini

Arbitro: Ivano Pezzuto (sez. di Lecce)

Reti: 9’p.t. Furlan (T), 29’p.t. Ceravolo (T), 39’p.t. Meccariello (T), 45’s.t. Falletti

Note: pomeriggio umido; campo di gioco in discrete condizioni. Spettatori: 3500 di cui 350 di fede granata. Ammoniti: Coppola, Meccariello, Zanon (T) Ceccarelli, Donnarumma (S). Espulsi: Gabionetta (S). Angoli:  5–8 .  Recuperi: 0’ pt - 4 ' st.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento