rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Sport Mercato San Severino

Taekwondo, Salerno conquista sei medaglie in Germania

E' di sei medaglie il bottino della rappresentativa provinciale di Salerno al torneo internazionale svoltosi di recente in Germania: un oro, tre argenti e due bronzi

Sei medaglie (un oro, due argenti e tre bronzi) sono state conquistate dalla rappresentativa provinciale di Taekwondo al recente torneo internazionale Bavaria Open 2011, svoltosi a Schwabach in Germania. La rappresentativa provinciale era composta da atleti della ASD Bentis Taekwondo di Mercato San Severino e dalla ASD Taekwondo Salerno.

Oltre 400 atleti provenienti da tutta l'Europa centrale si sono fronteggiati in diverse categorie della disciplina del taekwondo, arte marziale coreana basata principalmente sull'utilizzo dei calci come tecnica per sconfiggere l'avversario. Il taekwondo è anche disciplina olimpionica. La rappresentativa salernitana ha quindi portato a casa sei medaglie: oro per Davide Pecoraro (Bentis), argento per Annapaola Meduri, Pina Del Basso (asd taekwondo Salerno) e Gabriele Sollai (Bentis).

Medaglia di bronzo per Antonio Barone e Roberto Botta (Bentis). Anche se non hanno conquistato il podio hanno dato grande prova gli atleti Emanuel De Maio, Elia De Chiara (Bentis) e Mario De Carluccio (asd taekwondo Salerno). Pienamente soddisfatti i direttori tecnici Michele Senatore e Carmine Rago: "Ottima prestazione di tutti i ragazzi, che alla hanno messo a frutto il lavoro svolto in tutto l’anno agonistico, nel corso del quale hanno ottenuto titoli italiani e regionali riconfermandosi ad alto livello nell’ultimo appuntamento della stagione. Un ringraziamento va al maestro Salvatore Indelicato responsabile della BTU (Bayerische Taekwondo Union) che ha accolto ed ospitato la squadra della provincia di Salerno in un’ottica di scambio culturale e sportivo tra i nostri ragazzi e la squadra tedesca”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taekwondo, Salerno conquista sei medaglie in Germania

SalernoToday è in caricamento