menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, solidarietà ultras granata: raccolta fondi per il "Ruggi d'Aragona"

Cinque gruppi della curva Sud Siberiano - Nuova Guardia, Nucleo Storico, Frangia Kaotica, Igus e Prigionieri di una fede - promuovono la raccolta on line, attraverso la piattaforma Gofundme

Raccolta fondi on line degli ultras della Salernitana per l'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno. Cinque gruppi della curva Sud Siberiano - Nuova Guardia, Nucleo Storico, Frangia Kaotica, Igus e Prigionieri di una fede - promuovono la raccolta on line, attraverso la piattaforma Gofundme

I dettagli

"Nella vita c’è il momento della gioia, c’è il momento della spensieratezza e ci sono i momenti bui e difficili come quelli che stiamo attraversando ora. Questo è il momento più brutto mai vissuto, il momento in cui ci si stringe gli uni agli altri per camminare insieme e cercare, se possibile, soluzioni a problemi che sembrano irrisolvibili. Questo è il momento della coesione, della generosità, dell’altruismo, della voglia di aiutare gli altri, il vero spirito degli ULTRAS di Salerno - scrivono i gruppi promotori - In tale ottica, gli ULTRAS NUOVA GUARDIA, NUCLEO STORICO, FRANGIA KAOTICA I.G.U.S. e PRIGIONIERI DI UNA FEDE hanno organizzato una grande raccolta fondi da destinare all’ “Azienda ospedaliera universitaria OO.RR. San Giovanni di Dio Ruggi d'Aragona” di Salerno".


Come donare

Sulla piattaforma Gofundme è possibile donare attraverso carta di credito o postepay. "Noi, ovviamente, non sappiamo quali sono le priorità in questo momento - proseguono gli ultras - sarà la direzione generale, che nei prossimi giorni contatteremo, a gestire in autonomia le risorse ricevute, ognuna in base alle sue esigenze specifiche e urgenti. Chiediamo l’aiuto di tutti, di ogni singolo cittadino, delle associazioni, dei comitati, affinché si raggiunga un obiettivo concreto. Questo è il momento di dimostrare il grande cuore della nostra città. Non è una gara a dimostrare la propria bravura né una gara a chi offre di più ma chiediamo uno sforzo collettivo, un vero e proprio gioco di squadra: remare tutti insieme nella stessa direzione, per raggiungere un obiettivo di fondamentale importanza per la collettività e che potrebbe essere di sollievo a tanti. Donare è un segno di partecipazione attiva oltre che un gesto concreto di sostegno a chi in questi giorni si sta prodigando oltre ogni immaginazione. Noi vogliamo dare una mano a tutti gli operatori sanitari, a tutti gli scienziati, a tutti quelli che stanno svolgendo un lavoro enorme continuo ed ininterrotto a salvaguardia della salute di tutti sacrificando la loro vita per quella degli altri. INSOMMA DEI VERI E PROPRI ULTRAS. Ed è proprio a Loro che va il nostro ringraziamento, perché mai come in questo momento, e ancora una volta di più, apprezziamo il sacrificio, la loro abnegazione, la professionalità e preparazione. Noi possiamo fare solo questo: AIUTIAMOLI AD AIUTARCI".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento