Viareggio-Salernitana, 0-5: per i Granata è "Nu juorno buono"

Dilagante passeggiata sui Bianconeri. Stravince e convince la squadra che predispone il nettissimo trionfo già dopo 2'. Vietato fermarsi

Tennistica affermazione per Mendicino e compagni. 5-0 al Dei Pini, partita mai in discussione. Vittoria ineccepibile e fragorosa. Due reti di Mendicino, una di Mounard, una dal dischetto di Foggia ed un'altra di Gustavo sono la sinfonia sublime di una squadra rigenerata, al netto di un Viareggio probabilmente troppo arrendevole. Includendo la gara di andata di Coppa Italia all'Arechi, nel mese di Febbraio sono 14 le reti siglate dalla Salernitana, 4 i successi e 10 i punti in 4 apparizioni in campionato. Numeri molto confortanti che danno ulteriore slancio all'onda positiva generatasi dall'avvento di mister Gregucci ad inizio di questo mese e dalle operazioni di mercato di Gennaio del D.S. Angelo Fabiani. Non poteva esserci sabato migliore prima del retour-match di Coppa Italia di Lega Pro a Grosseto in settimana e la sfida all'Arechi contro il Benevento di Domenica.

LA PARTITA. Squadra che convince non si cambia. Mister Gregucci, dopo aver tenuto tutti sulla corda, conferma il consueto modulo 4-2-3-1 con pressocchè tutti gli interpreti dell'ultima apparizione, eccezion fatta per Pasqualini sull'out sinistro difensivo al posto dello squalificato Piva. Bis concesso anche a Volpe dal 1' a fianco a Pestrin nel cuore della mediana. Rientra al calcio d'inizio anche Mancini che va a piazzarsi in mezzo a Foggia e Mounard. Il Viareggio del trainer Lucarelli risponde con un 4-3-3 sbarazzino che ha in Vannucchi l'uomo-squadra. I Granata chiedono strada per continuare la poderosa rimonta verso migliori posizioni in graduatoria.

Nemmeno il tempo di focalizzare i piazzamenti dei giocatori in campo che la Salernitana, al 2', passa in vantaggio: assist di Foggia dal vertice destro alto dell'area di rigore e Mounard, appostato sul secondo palo, spinge in rete. 1' dopo Mendicino trova l'opposizione di Gazzoli. Inizio fulminante dei Granata che schiacciano e frastornano gli avversari. Dopo di che si rilassano ma falliscono il raddoppio, al 12', quando Mendicino, in volata, serve sul fronte opposto Foggia che esita nella battuta a rete in piena area di rigore e si fa contrare da un difensore di casa. Fraseggia bene la Salernitana, il Viareggio ha serie difficoltà ad imbastire la manovra. Al 24' Foggia serve Mancini che gira a rete ma c'è l'opposizione di un avversario. Sul capovolgimento di fronte Gori è portentoso su un colpo di testa di Matteini. Si placa il piglio impetuoso degli ospiti, i quali accusano alcuni contraccolpi: al 30' Pestrin clamorosamente sbaglia e consente a Matteini di battere a rete, ma la sua ciabattata è un regalo per Gori. Appena dopo, Mendicino, con un tiro basso ad incrociare da sinistra, trova la deviazione in angolo di Gazzoli. Sugli sviluppi del susseguente corner Bianchi sfiora la rete. Azioni da rete che si avvicendano convulsamente. Le squadre sono già molto lunghe in campo. Incominciano ad essere penetranti gli attacchi dei toscani. Al 33' Volpe dalla distanza, con uno spiovente, costringe l'estremo difensore del Viareggio ad alzare in corner. Al 37' raddoppio della Salernitana: assist di Mancini, Mendicino lascia rimbalzare in avanti la palla e trafigge Gazzoli. E' 0-2. Pessima, nella circostanza, la difesa del Viareggio, colpita fuori posizione. Al 42' clamorosa azione fallita dai Granata per il tris, Mendicino calcia verso la porta superando Gazzoli fuori dai pali e l'accorrente Mounard, disturbato da un avversario, a pochi centimetri dalla linea di porta sparacchia alle stelle. Episodi che si segnalano alla cronaca in quantità industriale. Al 43' rigore generosamente concesso dal direttore di gara per la Salernitana per fallo di Galassi su Pasqualini. Dal dischetto va Foggia che, di sinistro, spiazza Gazzoli e chiude di fatto la gara: 0-3 il parziale. 1' prima del "rompete le righe" Gori sfodera un altro intervento lodevole. Primo tempo che premia nettamente la Salernitana, la quale trova con facilità giocate incisive, giostrando sostanzialmente sul velluto, pur commettendo alcune sbavature che però non causano danni. Si sgretola il Viareggio contro una Salernitana che ringrazia non facendo nulla di trascendentale.

Nella ripresa ritmi blandi, si segnala all'11' un liscio di Gazzoli sull'appoggio in tranquillo disimpegno di un compagno di squadra. La palla si spegne sul fondo. Al 13' il Viareggio prova a segnare, ma la girata termina di poco oltre la traversa della porta difesa da Gori. Stessa sorte per una conclusione poco più di 1' dopo. Piove sul bagnato per i Bianconeri, che al 19' restano in inferiorità numerica per l'espulsione di Celiento. Al 20' Gustavo calcia a rete e Gazzoili respinge. Al 24'  Gustavo cala il poker per la Salernitana: azione insistita per la labile opposizione della difesa del Viareggio ed il sudamericano, anticipando il compagno Mancini su respinta di Gazzoli, di testa manda la palla in fondo al sacco. Il tutto fa 0-4. Al 27' Mancini, con un tiro forte e teso, trova la parata dell'estremo difensore di casa. Dilaga la Salernitana, gioca leggiadra tra ampie praterie. Al 29' Gustavo in diagonale manda di poco fuori bersaglio. Al 35' assist in scioltezza di Foggia per Mendicino che con la suola dello scarpino deposita agevolmente in rete: 0-5. Successo dalle proporzioni mastodontiche per i Granata. Black-out totale per il Viareggio. Al triplice fischio è festa per i sostenitori giunti da Salerno mentre i giocatori in maglia granata si abbracciano in campo. Aumenta di giri il motore della truppa di mister Gregucci, una vittoria a domicilio per 5-0 che mette un punto esclamativo in un Febbraio che assume sempre più i contorni della  rinascita fattiva. 

Il tabellino della gara

VIAREGGIO (4-3-3): Gazzoli; Celiento, Piana, Conson, Nicolao; Mungo, Galassi (dal 13' st Benedetti), Gerevini (dal 9' st Gemignani); Marongiu (dal 25' pt Rosafio), Matteini, Vannucchi.A disp.: Montenegro, Lamorte, Butini, Fontanelli. All. Lucarelli. 

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Scalise, Bianchi (dal 22' st Sembroni), Tuia, Pasqualini; Pestrin, Volpe; Foggia, Mancini (dal 28' st Ampuero), Mounard (dal 16' st Gustavo); Mendicino. A disp.: Berardi, Luciani, Sembroni, Perpetuini, Montervino. All. Gregucci. 

Arbitro: Serra di Torino (ass.: Di Federico - Semperboni)

​Marcatori: 2' pt Mounard (S), 37' pt Mendicino (S), 45' pt Foggia (S) su rig., 24' st Gustavo (S), 35' st Mendicino (S)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Note: pomeriggio sereno, terreno di gioco allentato dalle copiose piogge della notte. Spettatori 1000 circa con una cinquantina di fede granata. Angoli: 8-6. Ammoniti: Scalise (S), Celiento (V), Volpe (S). Espulso al 19' st Celiento (V) per cumulo di ammonizioni. Recuperi: 2' pt - 0' st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, oggi 2 positivi ad Eboli

  • Travolte da un'auto su un muretto, amputata la gamba a Giulia: l'amica avvia una raccolta fondi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento