rotate-mobile
Sport

Rugby, l'Arechi vince 142 a 0 contro i Wolves Avellino

Vittoria record in terra irpina per la compagine salernitana

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Ventidue mete totali, 14 soltanto nella prima frazione di gioco, e ben 16 trasformazioni: con questi numeri da record l'Arechi Rugby torna a casa dopo la seconda trasferta stagionale al campo "Santo Spirito" di Avellino, dove la neonata società dei Wolves ha ospitato la terza giornata di campionato del girone 2 di serie C. La squadra allenata da Indennimeo, Falivene e Romano è riuscita in un solo tempo a segnare ben 92 punti, dando poco spazio alle alternative in un match giocato comunque con grande coraggio e determinazione dai ragazzi avellinesi, ai quali va il grande merito di non essersi mai decompattati durante gli 80 minuti.

Il triumvirato di allenatori dei Dragoni ha deciso, per questo match, di assestare bene gli equilibri all'interno di una rosa così numerosa, dando spazio a tutti i ragazzi che avevano bisogno di accumulare minuti nelle gambe, anche in vista dei prossimi delicati impegni contro le squadre calabre del girone: il risultato lascia intendere che non si è trattato di turn-over vero e proprio, considerata anche la pregevole fattura di diverse segnature.

Resta comunque alta l'attenzione dei Dragoni, soprattutto in vista del delicato match esterno di domenica prossima contro i Mastini di Rende, la compagine calabrese appaiata in cima alla classifica proprio al fianco dei Dragoni. E' proprio da questo risultato che mister Luciano Indennimeo vuole partire: "Siamo riusciti a creare una mole di gioco pazzesca pur dando ampio spazio anche a tutti gli altri ragazzi che necessitavano di giocare per poter entrare in pieno ritmo partita: questo dimostra che abbiamo una rosa di qualità che può crescere ancora e può far bene. La sfida di domenica prossima sarà una novità, considerando che non conosciamo bene le potenzialità della squadra calabrese: conosciamo però i loro risultati, assai convincenti, che lasciano presagire che quello di domenica prossima sarà a tutti gli effetti un grande match".

Sulla neonata società avellinese, i Wolves, si è così espresso Generoso Falivene, altro allenatore dell'Arechi: "Buona squadra, colma di giovani che hanno tanta voglia di imparare molto dal rugby, sia dentro che fuori dal campo. Non è mai facile iniziare da 0, ma sicuramente il materiale umano non manca alla squadra avellinese, alla quale auguro di poter proseguire al meglio questo campionato e di poter festeggiare al più presto la prima vittoria". Infine le dichiarazioni del presidente Roberto Manzo, presente anche in quest'occasione per supportare la propria squadra: "Credo che mai una squadra salernitana abbia vinto con un punteggio così ampio, tranne che in una notturna col Formia tanti anni fa, se non erro. Rinnovare ogni tanto fa bene e sono fiero di poterlo dire quest'oggi". "Questa è la prova - conclude il presidente - che il lavoro paga sempre, al di là delle capacità tecnico-atletiche che ho potuto ammirare con grande orgoglio in questi primi mesi di attività".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, l'Arechi vince 142 a 0 contro i Wolves Avellino

SalernoToday è in caricamento