Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Targa per il compianto Direttore Rosario Caliulo al Centro per la Legalità

Per rendere omaggio al suo prezioso esempio di vita, la cooperativa sociale Galahad, con il patrocinio dell’Assessorato delle Politiche Sociali del Comune di Salerno guidato da Nino Savastano, ha intitolato il Centro per la Legalità al Direttore Caliulo

 

"L'unico criterio nell'azione di aiuto per il prossimo, deve essere il suo bisogno": ne era convinto il compianto Direttore delle Politiche Sociali del Comune di Salerno, Rosario Caliulo, noto alla sua squadra come “il boss buono”. Sono trascorsi tre anni dalla sua improvvisa scomparsa che ha lasciato un vuoto incolmabile in tutta la comunità salernitana. Punto di riferimento di innumerevoli minori stranieri non accompagnati approdati in città e non solo, il dottor Caliulo era sempre in prima linea sul fronte dell’accoglienza e nell’aiuto verso il prossimo. Faro nella vita di molte persone in difficoltà, il Direttore non negava mai il suo supporto, mettendo al centro il bisogno del prossimo, ponendosi costantemente a servizio degli altri, di giorno e di notte, senza sosta. 

Per rendere omaggio al suo prezioso esempio di vita, la cooperativa sociale Galahad, con il patrocinio dell’Assessorato delle Politiche Sociali del Comune di Salerno guidato da Nino Savastano, ha intitolato il Centro per la Legalità di Salerno al Direttore Caliulo, dedicandogli una targa. “Purtroppo non è stato possibile inaugurare l’intitolazione del Centro per la Legalità alla presenza fisica dei rappresentanti istituzionali, a causa dell’emergenza Covid-19 – ha detto il presidente della cooperativa, la giornalista Marilia Parente – Così, abbiamo realizzato un video simbolico che potesse brevemente ripercorrere alcune delle tappe dell’impegno instancabile profuso da Rosario Caliulo, determinato nell’aiutare chiunque ne avesse bisogno. Resterà sempre una stella che illuminerà le nostre azioni di aiuto, per porre il cuore dinanzi a ogni difficoltà o sfida, sempre e comunque, proprio come ha insegnato Rosario”. Un grazie simbolico, dunque, la targa:  un ricordo tangibile per non dimenticare il compianto Direttore.

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
SalernoToday è in caricamento