Open Day sulla Sterilità Umana a Pellezzano: un'iniziativa di successo da ripetere

Il professor Petta: "Oggi si possono affrontare e fare in modo che tanta coppie possano avere un bimbo a coronare la loro felicità"

"E’ stato un grande successo fare emergere tante problematiche legate alla sterilità. Oggi si possono affrontare e fare in modo che tanta coppie possano avere un bimbo a coronare la loro felicità! Queste iniziative delle Amministrazioni Comunali vengano incentivate"

Parola del Professor Raffaele Petta, ginecologo salernitano noto alle cronache come l'Angelo dei Bambini per i parti e le gravidanze a rischio gestiti magistralmente, grazie ai quali sono venuti alla luce innumerevoli bambini, nonostante i presupposti negativi delle condizioni delle donne in attesa. Si è concluso oggi, infatti, il doppio appuntamento con l'Open Day sulla Sterilità Umana promosso dal Comune di Pellezzano, in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità.

L'iniziativa

Ieri pomeriggio, presso l’Aula Consiliare Aldo Moro di Palazzo di Città, si è tenuto l'interessante convegno. Prima degli interventi degli ospiti, il saluto istituzionale del sindaco Francesco Morra e della presidente della Commissione Pari Opportunità Maria Rosaria Meo. A seguire, il professor Raffaele Petta ha trattato l’argomento sulle cause della sterilità umana, mentre la dottoressa Moira Mari il ruolo dell’ostetrica nel percorso della diagnosi e terapia della sterilità umana e la dottoressa Giusy Plaitano, il monitoraggio delle gravidanze da fecondazione assistita. Quindi, è stata la dottoressa Rossella Plaitano a soffermarsi sugli aspetti psicologici del percorso diagnostico e terapeutico della sterilità umana, e, infine, le conclusioni sono spettate al dottor Raffaele Petta che puntato i riflettori sulla diagnosi e terapia della sterilità umana. Questa mattina, dunque, notevole affluenza presso la sede Avis della frazione Coperchia,  per lo screening gratuito con la consulenza con visita ed ecografia ginecologica, i tamponi vaginali, il dosaggio ormonale antimulleriano per valutare la riserva ovarica e gli esami del liquido seminale. Un'iniziativa da ripetere.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Coronavirus, due ragazze cilentane in quarantena

  • Lutto a Castellabate, muore il maresciallo dei vigili Vincenzo Cilento

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • Caso sospetto di Coronavirus a Salerno: esito negativo ai test

Torna su
SalernoToday è in caricamento