Amalfi, Cirielli scrive al ministro Giannini: "Si occupi del trasferimento dell'istituto Gioia"

Il deputato di Fratelli d'Italia-An ricorda: "Nonostante la delibera provinciale n. 189 del 27 giugno 2011 e il precontratto di locazione sottoscritto tra la Curia Arcivescovile e la Provincia di Salerno il 25 settembre 2012 è tutto fermo"

Cirielli

Il deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale Edmondo Cirielli ha scritto al ministro dell’Istruzione Stefania Giannini per sollecitare una sua risposta all’interrogazione presentata lo scorso 27 gennaio sulla vicenda del mancato trasferimento dell’istituto tecnico per il turismo Flavio Gioia di Amalfi presso i locali dell’ex Seminario. “Nonostante la delibera provinciale numero 189 del 27 giugno 2011 e il precontratto di locazione sottoscritto tra la Curia Arcivescovile e la Provincia di Salerno il 25 settembre 2012, pur essendo ormai già da tempo completati i lavori di restauro dello stabile – spiega Cirielli - tale anomala situazione continua a perdurare con un crescente e quotidiano disagio per tutti gli alunni”.

“Ci auguriamo – conclude l’esponente della destra – che il ministro intervenga rapidamente. L’importanza strategica del trasferimento presso il nuovo edificio scolastico dell’ex Seminario è innegabile, in quanto risolverebbe definitivamente gli annosi problemi, non più rinviabili, relativi all’innovazione della didattica e alla sicurezza degli studenti, del personale e dell’utenza scolastica tutta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

  • Slitta, pista e renne al San Marzano Christmas Village: attrazioni per i bambini

Torna su
SalernoToday è in caricamento