Presentati nuovi pullman, aut-aut del sindaco: "Busitalia deve funzionare"

Il primo cittadino di Salerno, Enzo Napoli ha parlato a margine della presentazione dei nuovi autobus messi a disposizione dalla Regione Campania. "Rispetto del contratto - ha tuonato - il trasporto pubblico in città deve funzionare". Presente il governatore De Luca

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca a bordo di uno dei nuovi pullman

"Mai più disagi al capolinea, corse saltate, difficoltà per i pendolari. Busitalia deve far funzionare il trasporto pubblico cittadino. Come debba fare, a noi non interessa". Cinquantadue autobus nuovi, schierati nel piazzale antistante la tribuna dello stadio Arechi, vengono consegnati dalla Regione alle varie aziende di trasporto pubblico e alla popolazione campana. Prima di parlare di "svolta epocale", però, l'amministrazione comunale non nasconde la polvere sotto il tappeto "non creata da noi - ribadisce il sindaco Enzo Napoli - perché non siamo noi i responsabili dei disagi", ma analizza disservizi, le difficoltà giornaliere denunciate dai pendolari.

L'attacco

Lo fa attraverso parole chiare ed inequivocabili, indirizzate dal primo cittadino (e a seguire dall'assessore comunale alla mobiltà) ai vertici di Busitalia, alla presenza di alcune sigle sindacali. "Ci siamo incontrati con l'ingegnere Barbarino di Busitalia per alcune rimostranze e nostre carinerie - dice il sindaco di Salerno Enzo Napoli con un sorriso appena abbozzato - Dire che il Comune non sia responsabile non ci soddisfa e non chiude la partita. Chiediamo all'azienda di fare il proprio dovere. Ci risulta via sia anche un problema di natura sindacale importante. Faremo un'azione insieme all'assessore De Maio. Azione legale? Vediamo. In questo momento a noi interessa che Busitalia si attenga ai termini del contratto e garantisca il funzionamento del trasporto pubblico locale, sempre". 

L'assessore

"In questi giorni abbiamo registrato difficoltà importanti - chiarisce l'assessore comunale alla mobilità, Mimmo De Maio -  Chiediamo all'ingegnere Barbarino che Busitalia garantisca ciò che è dettagliato nel contratto. Gli ulteriori pullman consegnati mitigheranno le difficoltà, grazie agli enormi sforzi sostenuti dalla Regione Campania. Rimoduleremo il sistema della mobilità a Salerno e provincia e affronteremo anche il problema dei capolinea. Vale anche per il prolungamento della metropolitana leggera: dobbiamo migliorare i servizi. In una prospettiva di ulteriori fermate e di collegamento all'aeroporto, il sistema metropolitano va rimodulato".

La presentazione

"Cambia la mobilità in Campania - ha detto il governatore Vincenzo De Luca, prima di salire a bordo di uno dei nuovi autobus di linea - sblocchiamo un ulteriore quantitativo di 50 pullman, destinati ad aziende del territorio regionale. Lo sforzo è gigantesco: si tratta di un investimento complessivo di oltre 250 milioni di euro. Entro un anno e mezzo, al massimo due, dobbiamo rinnovare il parco macchine in Campania, perché abbiamo mezzi vecchi anche di 20 anni. Su tutto il territorio, arriveremo ad oltre mille pullman acquistati entro il prossimo anno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento