Capaccio, controlli su processionaria del pino: ecco i divieti

Si tratta di una farfalla le cui larve si sviluppano su conifere, pini in particolare, arrecando danni alle piante, causando a persone e animali a sangue caldo reazioni epidermiche e allergiche

Il nome scientifico è "Thaumetopoea_pityocampa", ma è meglio conosciuto come Processionaria del Pino. Si tratta di una farfalla le cui larve si sviluppano su conifere, pini in particolare, arrecando danni alle piante, causando a persone e animali a sangue caldo reazioni epidermiche e allergiche. La possibilità che sul territorio comunale possa essere riscontrata la presenza della Processionaria del pino, ha spinto al Comune di Capaccio Paestum l’opportunità di emanare un’ordinanza sindacale e un avviso alla cittadinanza.

I controlli

Il provvedimento dispone a tutti i proprietari/possessori/detentori di aree verdi e boschive, agli amministratori di condominio, che abbiano in gestione aree verdi private sul territorio comunale di "effettuare, tutte le opportune verifiche e ispezioni sugli alberi a dimora nelle loro proprietà, al fine di accertare la presenza dei nidi della Processionaria del Pino (Traumatocampa pityocampa)"; tali verifiche dovranno essere effettuate con attenzione sulle specie degli alberi soggetti all’attacco degli infestanti: tutte le specie di pino, in particolare il pino nero (Pinus nigra), il pino silvestre (Pinus silvestris), il pino marittimo (Pinus pinaster) e varie specie di cedro (Cedrus spp). Nel caso si riscontrasse la presenza di nidi di Processionaria occorre "provvedere immediatamente, con le dovute precauzioni da parte dell’operatore (uso di maschera, occhiali e guanti) alla loro asportazione mediante taglio dei rami infestati con nidi di processionaria ed alla successiva distruzione con fuoco in aree sicure".

I divieti

È assolutamente vietato "depositare rami con nidi di Processionaria nelle varie frazioni di rifiuti a circuito comunale; depositarli e abbandonarli in aree private e su suolo pubblico; conferire il materiale vegetale interessato dalla presenza dei nidi della Processionaria del pino al Centro di Raccolta Comunale dei rifiuti urbani; sparare ai nidi di Processionaria in quanto tale procedura oltre ad essere inutile è anche pericolosa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma al Ruggi, ragazza partorisce la figlia e poi muore di tumore

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Concorso per OSS a Salerno, annunciate anche oltre 500 assunzioni di medici e amministrativi

  • Coronavirus, due ragazze cilentane in quarantena

  • Lutto a Castellabate, muore il maresciallo dei vigili Vincenzo Cilento

  • Colpito da un'ischemia, continua a guidare: salvato un uomo ad Antessano di Baronissi

Torna su
SalernoToday è in caricamento