Cava, bomba carta distrugge l'auto di Mena Avagliano: "Non mi fermerò"

L'ordigno è stato fatto esplodere nella notte sotto la vettura della presidente del centro di ascolto "Resilienza". L'avvocato Emilia Natale a Salernotoday: "La città saprà rispondere in maniera forte"

L'avvocato Natale e la presidente Avagliano

Paura, la scorsa notte, a Cava de’ Tirreni, dove una bomba carta è esplosa sotto l’automobile della presidente del centro di ascolto “Resilienza”  Filomena Avagliano, che si occupa di violenza di genere.

Le indagini

Secondo una prima ricostruzione pare che si tratti di uno di quei botti che si fanno scoppiare in occasione del Natale. Fatto sta che la macchina della donna, separata e madre di due figli piccoli, è andata distrutta. Su quanto accaduto indagano gli agenti del locale commissariato di Polizia. Da accertare se si sia trattato di un atto intimidatorio nei confronti della presidente Avagliano.

La denuncia

Uno degli avvocati di Resilienza Emilia Natale, contattata da Salernotoday, racconta: "Mena è ancora sotto choc. Ma, se è vero che si è trattato di un atto intimidatorio, allora la cosa è davvero molto grave. Sono sicura, comunque, che la città di Cava darà una risposta molto forte rispetto a quanto accaduto".

La testimonianza

Nel pomeriggio è la stessa Avagliano ad intervenire su Facebook:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il grave gesto che mi ha colpita nella nottata di ieri, nel quale una bomba carta ha distrutto la mia autovettura, mi ha profondamente toccata ma non mi ha silenziata! Le indagini sono nelle mani della questura di Cava, che ringrazio per disponibilità, professionalità ed empatia. Le forze dell’ordine vicine al cittadino sono sempre un segno di maggiorata tutela, che rassicura. Mi auguro e spero, con tutto il cuore, che le indagini possano rivelare che questo vergognoso gesto sia stata solo la bravata di un folle e null’altro! Per gli accertamenti e per tutto il resto, ci sono e saranno le professionalità della Polizia di Stato ad accertare la natura e la matrice di quel che mi è accaduto e lascio a loro ogni determinazione del caso. Grazie a tutti per la vicinanza e la solidarietà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Caso sospetto di Covid-19: chiuso temporaneamente il Pronto Soccorso a Nocera

  • Sparatoria ad Angri, ferito un imprenditore: a novembre un attentato alla sua azienda

Torna su
SalernoToday è in caricamento