Riapertura delle Fonderie Pisano, il sindaco: "Devono andare via da lì"

Napoli: "Il Comune di Salerno, contravvenendo anche ad un proprio atteggiamento abituale, si è costituito parte civile, perché la questione desta grande allarme sociale"

"E' una storia infinita che francamente ci lascia stupefatti. Bisogna venire a capo di questa situazione. Abbiamo sempre detto che le Fonderie Pisano da lì se ne devono  andare", lo ha detto il sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, a margine di un incontro con la stampa, questa mattina.

A seguito della nuova denuncia per la riapertura dell'azienda di via dei Greci, firmata dal Comitato Salute e Vita, il primo cittadino,  sollecitato dai giornalisti, ha detto la sua:

Non devono limitarsi ad andarsene, perché devono anche risanare il sito che hanno utilizzato.  C'è anche il problema della piena occupazione, che è un'altra nostra grande preoccupazione. Dall'equilibrio di queste due variabili, può venire fuori qualcosa di buono.  Questa complicazione di rimandi e di rimpalli complica ulteriormente lo scenario. Il Comune di Salerno, contravvenendo anche ad un proprio atteggiamento abituale, si è  costituito parte civile, perché la questione desta grande allarme sociale
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Droga tra Agro e Irno, 14 arresti: uno dei fornitori vicino al clan Fezza - D'Auria

Torna su
SalernoToday è in caricamento