Liceo Tasso, studenti falsificano le firme dei genitori per evitare le interrogazioni

A scoprire le ripetute anomalie è stata la dirigente scolastica Carmela Sant'Arcangelo che, adesso, ha deciso di usare la linea dura imponendo la presenza sul posto dei genitori per ogni richiesta di uscita

Falsificavano le firme dei genitori per uscire prima da scuola ed evitare le interrogazioni. È quanto scoperto dalla dirigente scolastica del liceo classico Tasso, dove – riporta Il Mattino - da un po’ di tempo le interruzioni della normale giornata di lezione in classe sembrano essere diventate una consuetudine per una parte di studenti. Tante, troppe, le richiede di uscite in anticipo, i permessi speciali con le più disparate motivazioni, corredate da firma o comunicazione scritta, a insaputa del genitore. 

Una situazione che ha spinto la presidente Carmela Sant’Arcangelo ad utilizzare la linea dura imponendo la presenza sul posto dei genitori degli alunni, per ogni richiesta di uscita in anticipo durante il normale orario scolastico. 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tentata rapina nella farmacia comunale di Pastena, ladro in fuga: bloccato

    • Cronaca

      Attentato a Barcellona, il racconto di una salernitana in vacanza con la famiglia

    • Incidenti stradali

      Incendio sul Monte Stella, Natella: "Sono in contatto col Prefetto, il Santuario è in sicurezza"

    • Cronaca

      Scafati, firme "false" per convalidare la giunta: a processo l'ex sindaco Aliberti e segretaria del Comune

    I più letti della settimana

    • Fiamme in un palazzo nel centro di Salerno: famiglie evacuate

    • Rissa in un lido di Pastena, malore per una giovane: si indaga

    • Rapina a mano armata alle Poste di Scafati, rubate le pensioni

    • Attentato a Barcellona, le drammatiche testimonianze dei salernitani in vacanza

    • Cilento senz'acqua la vigilia di Ferragosto: la mappa dei disagi

    • Blitz a Cetara, sospesa l'attività di una friggitoria: ecco perchè

    Torna su