homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

L'aeroporto di Salerno è nella rete nazionale: Mattarella firma il decreto

Il presidente della Repubblica ha posto la sua firma al decreto di alta classificazione dello scalo salernitano. L'importante riconoscimento accelera i tempi per il via libera ministeriale

L'aeroporto

L’aeroporto di Salerno è finalmente, a tutti gli effetti, uno scalo di rilievo nazionale. A sancirlo è questa volta, in via definitiva, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella che – come rivela Il Mattino -  ha firmato un decreto, pubblicato lo scorso 18 dicembre ed entrato in vigore il 2 gennaio 2016, che di fatto definisce lo scalo salernitano secondo terminal del bacino della Campania, dopo, ovviamente, lo scalo di Capodichino (Napoli). Nel decreto, però, ci sono anche dei precisi requisiti che dovranno essere rispettati da chi gestisce la struttura situata nel comune di Pontecagnano.

Il Costa d’Amalfi, infatti, dovrà essere “in grado di esercitare un ruolo ben definito all’interno del bacino – recita il testo del documento – con una specializzazione dello scalo e una riconoscibile vocazione dello stesso, funzionale al sistema aeroportuale di bacino da incentivare”. E “dimostrare, tramite un piano industriale, corredato da un piano economico-finanziario, il raggiungimento dell’equilibrio economico-finanziario anche tendenziale e di adeguati indici di solvibilità patrimoniale, almeno su un triennio”. L’importante riconoscimento giunto dal Quirinale ora accelera i tempi per il via libera ministeriale. Restano, infatti, ancora da sciogliere il nodo dell’allungamento della pista e quello legato agli equilibri finanziari della società di gestione dello scalo. 

Le nuove tratte


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Incidente sul lavoro a Giungano, cade mentre taglia una quercia: morto 54enne

    • Politica

      Mercato San Severino: il sindaco Romano si è dimesso

    • Cronaca

      Stupro a San Valentino Torio, la vittima: "Mi sono fidata di un mostro"

    • Cronaca

      Fonderie Pisano, i lavoratori protestano sotto la Provincia: operaio investito

    I più letti della settimana

    • A Sala Consilina arriva il comandante dei carabinieri più giovane d'Italia

    • Colto da malore in auto: muore a 42 anni il figlio di Raimondo Pasquino

    • Giro di nomine nelle chiese salernitane: ecco i nuovi parroci

    • Ragazzina violentata dal branco a San Valentino Torio: arrestati cinque minori

    • Incidente sulla litoranea, tra Pontecagnano e Battipaglia: grave un 20enne

    • Facoltà di Medicina, sospetti sugli esami di "Anatomia": c'è l'inchiesta

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento