Minori, Mino Raiola avvistato sulla spiaggia di Minori: trattative in corso

Il famoso procuratore sportivo, che ha origini salernitane, sta trascorrendo alcuni giorni di vacanza nella splendita località turistica della Costiera Amalfitana

Raiola in spiaggia (Foto da Il Vescovado)

Continuano ad arrivare vip in Costiera Amalfitana per la stagione estiva. Nelle ultime ore è stato avvistato sulla splendida spiaggia di Minori Mino Raiola, uno dei più noti procuratori sportivi italiani.  Nato a Nocera Inferiore il 4 novembre 1967, la sua famiglia emigra meno di un anno dopo ad Haarlem, nei Paesi Bassi. Il padre, allora meccanico, apre con successo un'attività di ristorazione, in cui il giovane Mino dà una mano come cameriere. Allo stesso tempo consegue la maturità classica e frequenta per due anni l'università, iscrivendosi alla facoltà di giurisprudenza. Parla sette lingue: italiano, inglese, tedesco, spagnolo, francese, portoghese e olandese. All'età di vent'anni fonda la sua prima società di intermediazione, la Intermezzo. Intanto diventa direttore sportivo dell'Haarlem. Grazie a un accordo con il sindacato dei calciatori diventa poi rappresentante all'estero dei giocatori olandesi.Nel 1992 porta Bryan Roy al Foggia, mentre nel 1993 intercorre come mediatore nella trattativa che porta Dennis Bergkamp e Wim Jonk dall'Ajax all'Inter.

Diviene poi agente FIFA e abbandona le altre attività. Fonda la società Sportman con sede a Montecarlo, ma con uffici di rappresentanza anche in Brasile, Paesi Bassi e Repubblica Ceca.Negli anni successivi tratta alcuni giocatori per il mercato italiano, come Michel Kreek, Marciano Vink e soprattutto Pavel Nedvěd. Raggiunge la notorietà internazionale grazie ai calciatori molto famosi da lui seguiti e alle trattative milionarie in cui è coinvolto durante gli ingaggi dei giocatori stessi: molto diffuso mediaticamente è stato il passaggio di Zlatan Ibrahimović al Barcellona, in cui Raiola firma una clausola con la quale avrebbe guadagnato 1,2 milioni di euro annui, pagati dal Barcellona fino al 2014. Nell'estate del 2010 e nel calciomercato invernale del 2011 ha fatto da mediatore nelle trattative che hanno portato Zlatan Ibrahimović, Robinho, Mark van Bommel, Urby Emanuelson e Dídac Vilà al Milan e Mario Balotelli al Manchester City.

Nell'estate del 2012 è protagonista del passaggio di Ibrahimović dal Milan al PSG e di Paul Pogba dal Manchester United alla Juventus . Nel gennaio del 2013 si occupa del trasferimento di Mario Balotelli dal Manchester City al Milan. Nel 2014 cura il trasferimento di Mario Balotelli dal Milan al Liverpool e porta a termine la trattativa per il rinnovo del contratto di Paul Pogba, legato alla Juventus fino al 2019. Nell'estate 2015 riporta l'attaccante Mario Balotelli dal Liverpool al Milan. L'estate del 2016 lo vede concludere molti ingaggi dei suoi assistiti col Manchester Utd: passano coi Red Devils Zlatan Ibrahimović svincolato, Henrik Mikytharyan dal Borussia Dortmund e Paul Pogba dalla Juventus; con quest'ultimo trasferimento si assicura 25 milioni di euro di commissione.

In questi giorni Raiola – riporta Il Vescovado - è impegnato in Campania per concludere alcune trattative. A partire dal trasferimento di Ricardo Kishna dalla Lazio al Benevento neopromosso in serie A. In agenda anche un incontro a Napoli con Carmine Insigne, papà di Lorenzo, e con lo stesso giocatore, dato che è concreta la possibilità di accoglierlo nella propria scuderia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento