Tragedia a Celle Ligure, muore in mare giovane poliziotto di Padula

La tragedia è avvenuta ieri. Il giovane si era tuffato ed era stato spinto dalla corrente verso una scogliera. Successivamente un'onda lo ha sbattuto sugli scogli. Inutili i soccorsi

Tragedia in Liguria, nelle acque di Celle Ligure: un poliziotto originario di Padula, Antonio Cammarano, 29 anni, è morto in mare per annegamento. Il giovane era in servizio a Biella ed era a Celle Ligure per una giornata di relax. Stando a quanto si è appreso il giovane si era tuffato in mare ed aveva accusato subito delle difficoltà, dato che la corrente lo aveva trascinato verso una scogliera. Alcuni bagnanti, notando che l'uomo era in difficoltà avevano prontamente dato l'allarme ma proprio in quel momento un'onda lo aveva spinto sugli scogli. In seguito all'impatto il poliziotto è svenuto. Il primo a soccorrere Antonio Cammarano è stato un medico, quindi sono giunti gli uomini del 118, ma per il giovane salernitano è stato tutto inutile.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Fonderie Pisano, nuove verifiche: non tutti i morti colpiti dai veleni

    • Cronaca

      Pellezzano, auto rischia di precipitare in un dirupo: salvato il conducente

    • Cronaca

      Battipaglia, negozio con cellulari e accessori per pc non sicuri: denunciato il titolare

    • Cronaca

      Emozioni in musica ad Eboli, Ligabue infiamma il Palasele con "Made in Italy"

    I più letti della settimana

    • Terrore sul treno Napoli-Sapri: rapina i passeggeri impugnando una siringa e tira il freno

    • Torna l'ora legale, lancette spostate in avanti: ecco quando

    • Angri, si presenta in caserma ai carabinieri: "Faccio uso di droga, arrestatemi"

    • Dolore a Caggiano per la morte di padre e figlioletto, annullato il Carnevale

    • Tragico incidente a Buccino: morti un uomo e un bimbo, grave l'altro conducente

    • Bellizzi, realizzate le strisce pedonali rialzate: ecco di cosa si tratta

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento