Picchia la compagna e le ruba il cellulare: arrestato 23enne ad Eboli

L’uomo è stato arrestato per lesioni personali aggravate, rapina e violazione di domicilio: provvidenziale è stato l'intervento dei militari

Dramma sventato, nella notte, ad Eboli: dopo una chiamata d’emergenza ricevuta da una donna che richiedeva aiuto per essere stata poco prima violentemente aggredita, i carabinieri diretti dal Capitano Luca Geminale sono intervenuti tempestivamente in via Polidoro. Come riporta Ondanews, i militari hanno trovato una 23enne in un’abitazione, in stato confusionale e con evidenti segni di violenza sul corpo: sul posto, dunque, è immediatamente giunta anche un'ambulanza.

Il fermo

Per futili motivi, il compagno della vittima aveva sfondato la porta di casa e l’aveva brutalmente picchiata, rubandole il cellulare: immediate le ricerche dei carabinieri che hanno subito bloccato l'uomo, W.D., 38enne ebolitano, con precedenti penali. L'ebolitano è stato individuato mentre fuggiva verso casa sua, ancora in possesso del cellulare della 23enne che, nel frattempo, è stata condotta presso l'ospedale di Eboli.

L'arresto

L’uomo è stato arrestato per lesioni personali aggravate, rapina e violazione di domicilio: ora si trova rinchiuso nel carcere di Salerno.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento