Pontecagnano, prostituzione: arrestato uno sfruttatore

L'uomo, 50 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato fermato in flagranza di reato dai carabinieri sulla strada litoranea, mentre sorvegliava una prostituta brasiliana

Immagine di repertorio

Un 50enne residente nell'agro nocerino sarnese è stato arrestato nella notte sulla litoranea di Pontecagnano Faiano in flagranza di reato di sfruttamento della prostituzione: l'uomo, nullafacente, già noto alle forze dell'ordine, è stato sorpreso dai carabinieri della locale stazione (agli ordini del maresciallo Andrea Ciappina) che dopo un periodo di osservazione e pedinamento, durato alcuni giorni, hanno fermato l'uomo mentre accompagnava e quindi sorvegliava una prostituta brasiliana di 30 anni sulla strada litoranea provinciale 175: l'uomo si è fatto inoltre consegnare dalla donna i soldi provento dell'attività di prostituzione ammontanti, al momento dell'intervento dei militari, a 500 Euro. Arrestato, l'uomo sarà giudicato con rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Caso Fonderie Pisano: diverbio tra comitato e lavoratori, la "proposta portafoglio"

    • Cronaca

      "Mi dispiace non posso aiutarla": residente strappa i capelli al sindaco di Camerota

    • Cronaca

      Incendio a Nocera, casa avvolta dalle fiamme: tre persone evacuate

    • Cronaca

      Movida e Tosap, Loffredo replica a Naddeo: "Forse è lontano da Salerno.."

    I più letti della settimana

    • Spaccio e rapine, sgominate 5 bande criminali: arrestati i "signori della droga"

    • "The Times”: l'Unisa è il 1° Ateneo del Sud e 3° università più influente nella ricerca

    • Via Posidonia, precipita dal 5° piano: 42enne morto sul colpo

    • Far west ad Eboli: spuntano mazze di ferro e coltelli davanti alle bancarelle

    • Vietri sul Mare, scomparso nel nulla il violinista Mimmo Giordano

    • Colpito dalla scarica elettrica di un impianto Enel: giovane muore sulla Lungoirno

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento