Pontecagnano, prostituzione: arrestato uno sfruttatore

L'uomo, 50 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato fermato in flagranza di reato dai carabinieri sulla strada litoranea, mentre sorvegliava una prostituta brasiliana

Immagine di repertorio

Un 50enne residente nell'agro nocerino sarnese è stato arrestato nella notte sulla litoranea di Pontecagnano Faiano in flagranza di reato di sfruttamento della prostituzione: l'uomo, nullafacente, già noto alle forze dell'ordine, è stato sorpreso dai carabinieri della locale stazione (agli ordini del maresciallo Andrea Ciappina) che dopo un periodo di osservazione e pedinamento, durato alcuni giorni, hanno fermato l'uomo mentre accompagnava e quindi sorvegliava una prostituta brasiliana di 30 anni sulla strada litoranea provinciale 175: l'uomo si è fatto inoltre consegnare dalla donna i soldi provento dell'attività di prostituzione ammontanti, al momento dell'intervento dei militari, a 500 Euro. Arrestato, l'uomo sarà giudicato con rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Sorpasso azzardato ad Eboli, scontro tra due auto: grave 18enne

    • Cronaca

      "Chi ha ucciso Chicca andrebbe linciato": bufera su Manlio Castagna

    • Politica

      Intervista al sindaco Massimo Cariello: "Eboli diventerà una città turistica"

    • Cronaca

      Aeroporto "Costa d'Amalti", tornano i charter: si vola per Corfù, Malta e Zante

    I più letti della settimana

    • Pastena, arrestato l'uomo che ha ucciso un cane a calci

    • Dramma a Pastena: donna precipita giù dal balcone, è morta

    • Dramma a Scala, si toglie la vita e lascia una lettera ai parenti

    • Blitz dei Nas alla mensa dell'Università: riscontrate irregolarità su sicurezza e cibo

    • "Ti piace, dì la verità": messaggi choc tra il 37enne e la figlia della sua compagna

    • Spaventoso incidente stradale: auto si ribalta in tangenziale, traffico in tilt

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento