Emanuele Scifo fu alimentato con sacche scadute: le condanne

Invece di aiutare il paziente, quelle sacche gli provocarono dolori lancinanti: come riporta il quotidiano La Città, vttima dell’errore è stato Emanuele Scifo

Scifo

Erano scadute da 4 mesi, le sacche per la nutrizione artificiale, utili ad alimentare una persona già gravemente ammalata e debilitata. Invece di aiutare il paziente, quelle sacche gli provocarono dolori lancinanti: come riporta il quotidiano La Città, vttima dell’errore è stato Emanuele Scifo, il 38enne di Battipaglia che soffre di una malattia rara e per il quale in tantissimi si sono mobilitati con una raccolta di fondi, per consentirgli un intervento salvavita negli Stati Uniti.

L’episodio delle sacche scadute si è verificato nel 2011 e ieri il pubblico ministero ha chiesto la condanna degli imputati a sei mesi per i reati di lesioni colpose e somministrazione di sostanze nocive. Uno scandalo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fallo in campo, padre di un giocatore caccia una pistola: spettatori in fuga

  • Cronaca

    Luci d'Artista 2018/2019: le creature marine "invadono" la villa, le altre novità

  • Cronaca

    Furto in un appartamento, nel centro storico di Salerno: arrestato l'autore

  • Cronaca

    Ruba il portafogli ad un'anziana e preleva oltre 1000 euro: arrestata una salernitana a Cassano

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Salerno-Reggio Calabria, un morto e 6 feriti

  • Omicidio, truffe e violenze in un hospice ad Eboli: 11 arresti

  • Concorsi "truccati" per entrare nelle forze armate, 15 arresti: nei guai anche 2 salernitani

  • Gli studenti del "Virtuoso" vanno al corteo, il preside li punisce: scoppia la polemica

  • Non regge al dolore della perdita del marito: muore anche la moglie del professor Postiglione

Torna su
SalernoToday è in caricamento