Emanuele Scifo fu alimentato con sacche scadute: le condanne

Invece di aiutare il paziente, quelle sacche gli provocarono dolori lancinanti: come riporta il quotidiano La Città, vttima dell’errore è stato Emanuele Scifo

Scifo

Erano scadute da 4 mesi, le sacche per la nutrizione artificiale, utili ad alimentare una persona già gravemente ammalata e debilitata. Invece di aiutare il paziente, quelle sacche gli provocarono dolori lancinanti: come riporta il quotidiano La Città, vttima dell’errore è stato Emanuele Scifo, il 38enne di Battipaglia che soffre di una malattia rara e per il quale in tantissimi si sono mobilitati con una raccolta di fondi, per consentirgli un intervento salvavita negli Stati Uniti.

L’episodio delle sacche scadute si è verificato nel 2011 e ieri il pubblico ministero ha chiesto la condanna degli imputati a sei mesi per i reati di lesioni colpose e somministrazione di sostanze nocive. Uno scandalo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Castel San Giorgio: donna scavalca il cancello, si ferisce e muore

  • Politica

    Gay Pride, slogan di Forza Nuova appaiono sul lungomare di Salerno

  • Cronaca

    Raid vandalico e blasfemo al cimitero di Sarno: si indaga

  • Cronaca

    Cava, becca un ladro in casa e per pietà gli offre denaro: viene aggredita

I più letti della settimana

  • Paura e follia nell'Agro nocerino: ragazzo di 27 anni semina il terrore

  • Inseguimento a Nocera Superiore: 30enne arrestato dalla polizia

  • Cava de' Tirreni, spari in centro: ferita accidentalmente una ragazza

  • Nocera Inferiore: spari in pieno giorno, si indaga

  • "Siete stato il nostro angelo": lettera di ringraziamento per il direttore di Gravidanza a Rischio

  • Capaccio, identificato il cadavere della donna trovata sulla spiaggia

Torna su
SalernoToday è in caricamento